Incendio in un collegio abbandonato, 45enne muore carbonizzata

Una donna di 45 anni è stata trovata morta all'interno dell'ex istituto Belinbau in via dei Bedinotti sulle alture di San Martino. Ferito un altro senzatetto. Il rogo pare sia divampato accidentalmente

Intorno alle 19.40 di lunedì 20 gennaio 2017 la squadra di Genova Est dei vigili del fuoco è stata chiamata a intervenire in via dei Bedinotti a San Martino per l'incendio di un edificio abbandonato nel bosco. Giunti sul posto, dopo un lungo tratto a piedi, i pompieri hanno individuato all'interno un senzatetto che è stato prontamente tratto in salvo.

Durante le operazioni di spegnimento, che sono state portate a termine con l'aiuto della prima partenza inviata dalla centrale, è stato rinvenuto il corpo privo di vita di una donna italiana di 45 anni. Sul posto è quindi stato richiesto l'intervento della polizia scientifica e del funzionario di guardia dei vigili del fuoco.

Nel frattempo il 118 ha prestato le prime cure all'uomo salvato. Sono in corso le indagini per scoprire le cause dell'incendio. Le operazioni di spegnimento si sono protratte oltre le 22.30. Secondo i primi rilievi, il rogo, divampato all'interno di un ex collegio, l'istituto Belimbau, potrebbe essere nato accidentalmente da un fuoco, acceso dai senza tetto per scaldarsi.

Nell'edificio pare avessero trovato rifugio anche altre persone oltre alla vittima e al ferito, coinvolti nell'incendio. A dare l'allarme sono stati gli abitanti della zona dopo aver notato il fumo.

Potrebbe interessarti

  • La curiosa storia della scalinata "delle Caravelle"

  • Mangiare sul mare: secondo Forbes in Liguria due ristoranti tra i più belli d'Italia

  • Fabrizio De André: «Da dove viene la nostalgia che tutti noi abbiamo di Genova?»

  • Cos'hanno in comune il Matitone e il grattacielo più alto del mondo?

I più letti della settimana

  • Lanciano monetine al concerto di Salmo, il rapper: «Ci stiamo divertendo, chi è che ha pagato il biglietto per disturbare?»

  • Sequestrati i Bagni Liggia: il titolare promette battaglia

  • Sabato l'addio al giovane 'fighter' morto in A7

  • La curiosa storia della scalinata "delle Caravelle"

  • Mangiare sul mare: secondo Forbes in Liguria due ristoranti tra i più belli d'Italia

  • Fabrizio De André: «Da dove viene la nostalgia che tutti noi abbiamo di Genova?»

Torna su
GenovaToday è in caricamento