Ruspe a Sampierdarena, pista ciclabile al posto del campo rom

L'intenzione dell'amministrazione comunale è quella di creare una pista ciclabile nell'area, fino a oggi occupata dal campo rom abusivo

Immagine scattata sabato 20 giugno

Questa mattina Autorità Portuale e Capitaneria di Porto hanno effettuato lo sgombero del campo rom abusivo in lungomare Canepa a Sampierdarena. Nei prossimi giorni l'area passerà dal demanio al Comune di Genova, nell'ambito dei lavori per la strada a mare.

I nomadi sono stati avvisati per tempo e questa mattina, al momento dello sgombero, era presente solo una donna, che si è fatta da parte senza protestare. L'intenzione dell'amministrazione è quella di creare una pista ciclabile.

Alcuni esponenti della Lega Nord con alcuni cittadini hanno effettuato un presidio durante lo sgombero. «Era una situazione insostenibile che avevamo segnalato più volte - ha detto Davide Rossi, capogruppo della Lega Nord al Municipio Centro Ovest - sollecitati dai cittadini che denunciavano vetrine infrante, negozi saccheggiati e, alla Fiumara, un furto al giorno. Finalmente qualcosa si è mosso».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Corso Europa, identificate le due vittime

  • Dopo vent'anni di attività chiude Foot Locker

  • Il meglio del weekend a Genova: Hogwarts Express, focaccette di Crevari, teatri e tanto altro

  • I migliori ristoranti sushi all-you-can-eat di Genova: la guida 2020

  • Cassano torna in campo: nuova esperienza in Aics con tripletta all'esordio

  • Aggredita e rapinata da tre giovani mentre rientra a casa

Torna su
GenovaToday è in caricamento