Sampierdarena, sfonda i finestrini di 16 auto per rubare

Il ladro è stato sorpreso dalle forze dell'ordine in via Degola ed è stato bloccato in largo Jurse

Questa notte, venerdì 17 febbraio intorno alle tre, alcuni poliziotti hanno fermato e arrestato un uomo che stava rubando all'interno delle automobili parcheggiate in via Degola a Sampierdarena.

Le volanti della questura sono intervenute nella notte dopo che alcuni cittadini avevano segnalato un uomo che stava rubando all'interno delle automobili posteggiate. Gli agenti hanno sorpreso il ladro che stava uscendo da una vettura con uno zaino in spalla, gettato via alla vista delle forze dell'ordine tentando la fuga verso largo Jurse dove però è stato raggiunto e bloccato nonostante i tentativi di opporre resistenza.

A questo punto il ladro è stato perquisito dagli agenti che hanno trovato un coltello a serramanico e alcuni oggetti rubati. Nello zaino, inolre, sono stati rinvenuti numerosi oggetti e accessori sottratti dalle auto. La verifica lungo via Degola ha consentito di individuare un totale di 16 autovetture con un finestrino infranto, su cui erano stati commessi dei furti.

L’arrestato, a cui carico sono emersi precedenti di polizia per reati contro la persona, è stato giudicato questa mattina con rito per direttissima.

Potrebbe interessarti

  • Mangiare sul mare: secondo Forbes in Liguria due ristoranti tra i più belli d'Italia

  • La curiosa storia della scalinata "delle Caravelle"

  • Fabrizio De André: «Da dove viene la nostalgia che tutti noi abbiamo di Genova?»

  • Cos'hanno in comune il Matitone e il grattacielo più alto del mondo?

I più letti della settimana

  • Lanciano monetine al concerto di Salmo, il rapper: «Ci stiamo divertendo, chi è che ha pagato il biglietto per disturbare?»

  • Schianto in moto in Francia, muore centauro genovese

  • Mangiare sul mare: secondo Forbes in Liguria due ristoranti tra i più belli d'Italia

  • Sequestrati i Bagni Liggia: il titolare promette battaglia

  • Sabato l'addio al giovane 'fighter' morto in A7

  • La curiosa storia della scalinata "delle Caravelle"

Torna su
GenovaToday è in caricamento