Sampierdarena: derubato sul bus, insegue e ferma i ladri

Si è sentito sfilare il portafoglio mentre era sul bus e prontamente ha inseguito i tre ladri. Quando li ha raggiunti è stato aggredito a pugni e schiaffi, ma è riuscito ugualmente a trattenerne due e a farli arrestare

Ieri nel tardo pomeriggio la polizia ha arrestato due albanesi di 27 e 28 anni, entrambi con precedenti, per il reato di rapina in concorso ai danni di un 27enne senegalese, residente a Genova e titolare di permesso di soggiorno.

Quest'ultimo, poco prima delle 20, viaggiava a bordo dell'autobus della linea 1 quando si è sentito sfilare il portafoglio dalla tasca dei pantaloni da parte di tre individui, che lo avevano accerchiato e che immediatamente sono fuggiti scendendo dal mezzo pubblico.

La vittima è scesa a sua volta e ha seguito i tre uomini, nel frattempo ha contattato il 113. Il senegalese ha raggiunto i tre in via Dottesio a Sampierdarena dove ha tentato di trattenerli, afferrandoli per i vestiti. I malviventi hanno però reagito colpendo il loro inseguitore con pugni e schiaffi al volto, per poi afferrare il cellulare con cui tentava di avvisare la polizia, gettandolo a terra e rompendolo.

Uno dei tre, quello che aveva con sé il portafoglio rubato, è riuscito a divincolarsi e a fuggire, mentre i complici sono stati trattenuti fino all'arrivo della volante del commissariato Cornigliano.

I poliziotti hanno condotto in questura i rapinatori che, al termine degli atti di rito, sono stati trasferiti presso il carcere di Marassi.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Investito da un'auto mentre cammina in Sopraelevata: morto sul colpo

  • I cognomi più diffusi a Genova e il loro significato

  • Tragedia a Rapallo, 32enne trovato morto per strada

  • Meteo, perturbazione in arrivo sulla Liguria

  • Sorpassa una volante dei carabinieri e li insulta

  • Acquario, morta la cucciola di lamantino

Torna su
GenovaToday è in caricamento