Granarolo: a fuoco ripetitore Italsite, anarchici rivendicano l'atto

Appiccato il fuoco ai cavi di alimentazione di un ripetitore per le telecomunicazioni della Italsite, azienda che si occupa della gestione delle postazioni di telecomunicazioni in tutta Italia. E' successo a Granarolo. L'atto è stato rivendicato da un gruppo di area anarchica-ambientale

Incendiati i cavi di alimentazione di un ripetitore per le telecomunicazioni della Italsite, azienda che si occupa della gestione delle postazioni di telecomunicazioni in tutta Italia. E' successo a Granarolo.

L'atto, di qualche giorno fa, è stato rivendicato oggi sul web da un gruppo di area anarchica-ambientale: "Per una volta - si legge - abbiamo sem semplicemente deciso di eludere il controllo e minacciare il profitto della società tecnocratica".

"Per la liberazione immediata di Marco Camenisch - scrivono ancora - in solidarietà agli anarchici e alle anarchiche incarcerati in Italia, Cile, Grecia, Spagna e Messico".

Sull'accaduto indaga la Digos.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragico schianto in via Siffredi, muore 27enne

  • Tragico malore sul bus, muore 38enne

  • Scalinata Borghese restituita alla città: ecco com'è diventata

  • Schianto in via Siffredi, il giallo sulla morte di Burim

  • Addio a Giovanni Filocamo, è morto il "matematico curioso"

  • Le "meraviglie" di Alberto Angela, cosa si è visto

Torna su
GenovaToday è in caricamento