Tragica immersione, sub muore a Riva Trigoso

Antonio Tommasi residente a Milano ha perso la vita nel pomeriggio. A dare l'allarme la moglie che lo attendeva in spiaggia

Tragedia a Riva Trigoso. Nel pomeriggio di venerdì 8 febbraio il sub Antonio Tommasi ha perso la vita mentre si preparava per andare a pescare in apnea. 

Il pensionato è stato colto da un'onda e trascinato in mare; senza pinne e con già i piombi allacciati in vita, è annegato. A dare l'allarme la moglie che lo attendeva in spiaggia. Sul posto è stato inviato l'elicottero Drago dei vigili del fuoco con i sommozzatori a bordo, la motonave della Gadda e la squadra di sommozzatori via terra.

I soccorritori, raggiunti gli scogli dove l'uomo era scomparso, si sono immersi ed hanno recuperato il corpo senza vita del sub. Nello specchio acqueo antistante anche la motovedetta della Capitaneria di Porto e sul posto sono arrivati i Carabinieri e il 118.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • I ristoranti di Genova proposti dalla Guida Michelin 2020

  • Coronavirus, guardia alta anche in Liguria: la Regione attiva sindaci e medici di famiglia

  • Pentema diventa un set per il film "Mondi Paralleli"

  • Referendum per il taglio dei parlamentari: come e quando si vota

  • Coronavirus, Viale: «Negativi i test sulle persone esaminate al San Martino»

  • Ladro entra in casa nella notte: 17enne difende la sorellina e lo mette in fuga

Torna su
GenovaToday è in caricamento