Rissa sul bus dopo la movida, il grido d’aiuto degli autisti Amt

Un gruppo di ragazzi usciti dalla discoteca ha tenuto in scacco un mezzo della linea 20 poco prima dell’alba di domenica. I sindacati: «Ogni weekend va sempre peggio»

Foce, ore 4,30 di domenica: alla fermata del bus numero 20, in partenza in via Rimassa, sale un gruppo di ragazzi. Hanno bevuto, sono su di giri dopo la serata trascorsa fuori, e per l’autista inizia un viaggio da incubo, l’ennesimo, come ormai sanno bene i dipendenti Amt che servono la zona.

Una volta sull’autobus, infatti, il gruppetto si scatena: alcuni urlano, altri si accendono sigarette, altri ancora continuano a bere, sino a quando la situazione non degenera e alcuni arrivano addirittura alle mani, volano pugni e bottigliate.

L’autista continua comunque la corsa, avvisa la centrale della situazione e alla corsa successiva, alla partenza, c’è la polizia. Sul bus però non è rimasto nessuno, e alla fermata ci sono soltanto quattro ragazzi, ubriachi ma tutto sommato tranquilli, che vengono identificati e controllati e poi salgono sul mezzo per tornare a casa. Anche loro, una volta partito il mezzo, si siedono sul fondo e si accendono una sigaretta sotto gli occhi impotenti dell’autista.

«Ogni fine settimana è la stessa storia, solo che peggiora via via un po’ di più - sottolinea Marco Marsano di Orsa Tpl - Sinché le istituzioni non interverranno la situazione sarà sempre questa: ubriachi che salgono sul bus e diventano anche violenti, risse, aggressioni tra passeggeri o ai danni del personale. Una possibile parziale soluzione potrebbe essere prevedere la presenza di guardie giurate sulle corse e negli orari critici, quelli in cui chiudono le discoteche. E anche la tecnologia, come vado ripetendo ormai da anni: la videosorveglianza è fondamentale, eppure ancora non si riesce a installarla stabilmente sui mezzi che circolano. Sino a quando qualcuno non si farà male per davvero, e allora le cose subiranno un’accelerata».

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Genova usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • I ristoranti di Genova proposti dalla Guida Michelin 2020

  • Coronavirus, c'è un secondo caso alla Spezia

  • Referendum per il taglio dei parlamentari: come e quando si vota

  • Coronavirus, guardia alta anche in Liguria: la Regione attiva sindaci e medici di famiglia

  • Pentema diventa un set per il film "Mondi Paralleli"

  • Coronavirus, Viale: «Negativi i test sulle persone esaminate al San Martino»

Torna su
GenovaToday è in caricamento