Ripetitore incendiato sul Righi, aperta inchiesta per terrorismo

Il rogo è stato rivendicato su alcuni siti di matrice anarchica

Dopo la rivendicazione su alcuni siti di matrice anarchica è arrivata anche l'apertura di un'inchiesta in procura per incendio aggravato dalla finalità di terrorismo. Stiamo parlando del rogo divampato martedì 13 marzo 2018 sulle alture del Righi, dove è andato distrutto un ripetitore di una compagnia telefonica.

Sull'episodio indaga la Digos, l'innesco dell'incendio sarebbe stato fatto con fiammiferi bloccati dallo scotch,diavolina, benzina e stoffa. Nel mirino anche il sistema di videosorveglianza, presente nel ripetitore, ma guasto da diversi anni. 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Incidenti stradali

    Auto ribaltata in autostrada, traffico bloccato

  • Cronaca

    Tari, accordo Comune-Amiu per evitare l'aumento. Tursi: «Nel 2020 Genova avrà il suo impianto»

  • Cronaca

    «Sono tuo figlio, ho bisogno di soldi», boom della nuova truffa agli anziani

  • Cronaca

    Bolzaneto, armato di coltello rapina farmacia

I più letti della settimana

  • Escort, Genova nella top ten delle province

  • Tragico malore in via Puccini, muore un 55enne

  • Auto ribaltata in autostrada, traffico bloccato

  • Ragazza ferita in centro, altri incidenti a Sestri

  • Ritorna l'incubo delle cimici (anche in inverno): ecco perché, e come allontanarle

  • Genova ricorda Fabrizio De André a 20 anni dalla morte: tutti gli eventi

Torna su
GenovaToday è in caricamento