Ripetitore incendiato sul Righi, aperta inchiesta per terrorismo

Il rogo è stato rivendicato su alcuni siti di matrice anarchica

Dopo la rivendicazione su alcuni siti di matrice anarchica è arrivata anche l'apertura di un'inchiesta in procura per incendio aggravato dalla finalità di terrorismo. Stiamo parlando del rogo divampato martedì 13 marzo 2018 sulle alture del Righi, dove è andato distrutto un ripetitore di una compagnia telefonica.

Sull'episodio indaga la Digos, l'innesco dell'incendio sarebbe stato fatto con fiammiferi bloccati dallo scotch,diavolina, benzina e stoffa. Nel mirino anche il sistema di videosorveglianza, presente nel ripetitore, ma guasto da diversi anni. 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Vasto incendio sopra Cogoleto, famiglie evacuate

  • Cronaca

    Meteo, in arrivo vento di burrasca e calo delle temperature

  • Cronaca

    Acqua: riparazione tubazione corso Europa, possibili disagi da Sturla a Sori

  • Economia

    Il Comune assume: oltre 700 nuovi posti entro il 2021

I più letti della settimana

  • Mortale in via Bobbio, un video incastra l'automobilista che ammette: «Sono passato col rosso»

  • Grossi quantitativi di droga e armi, arrestato allenatore di calcio

  • Panico in centro, minaccia di gettarsi da ponte Monumentale

  • Ventuno euro per fare da San Martino a Quarto in taxi, indaga la polizia

  • Nascondeva cocaina in trattoria, arrestato noto ristoratore di Sampierdarena

  • Travolge una moto durante un sorpasso, caccia allo scooterista pirata

Torna su
GenovaToday è in caricamento