Pulizie di primavera al Peralto: nuovi giochi ai Calcagno e restyling giardini

Il Municipio centro est ha investito 80mila euro nella riqualificazione delle aree verdi a Lagaccio e Oregina: bonifica, messa in sicurezza, altalene per disabili e campetti da calcio

C'è area di primavera al Parco del Peralto. Il Municipio Centro Est ha commissionato un intervento da 80mila euro per la bonifica e la messa in sicurezza delle aree verdi in zona Oregina e Lagaccio.

A partire dai giardini Calcagno all'interno del Parco dove i lavori contro il degrado sono sostenuti dal presidente di municipio Simone Leoncini: «I Calcagno sono uno spazio importante per il Municipio e per tutta la Genova - ha spiegato il candidato sindaco - l’area sarà valorizzata e più accogliente per tutti, famiglie, anziani, giovani, bambini, finalmente anche diversamente abili».

In cantiere, infatti, è prevista anche l'installazione di un'altalena per disabili in grado di ospitare una sedia a rotelle: lo stesso, speciale, gioco che sarà collocato entro fine mese nei giardini di piazza Rossetti.

Chi arriverà ai nuovi Calcagno troverà un'area accogliente e, soprattutto, divertente: nuovi tavoli per picnic, rastrelliere per lasciare le biciclette, un rinnovato anello ciclabile e, infine, un campetto per giocare a calcio.

Gli interventi di pulizia saranno estesi anche alle aree verdi circostanti: giardini Marangoni (con la posa di un nuovo tappeto per la sicurezza dei bimbi), giardini Spotorno (dove sono in arrivo nuovi giochi) e giardini Malinverni. Poco distante da qui è stata riqualificata la zona verde, vicino alla Scuola X Dicembre, destinata all'orto didattico e vivibile come spazio sociale per le famiglie del quartiere. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, c'è un secondo caso alla Spezia

  • Apre nuovo centro per anziani a Genova, 50 assunzioni

  • Schianto mortale a Pra', lutto per la scomparsa di Luca

  • Curiosità sui quartieri di Genova: perché Quarto e Quinto si chiamano così?

  • Coronavirus, altri casi in Liguria: sono 16 in totale

  • Coronavirus, guardia alta anche in Liguria: la Regione attiva sindaci e medici di famiglia

Torna su
GenovaToday è in caricamento