In coma dopo vaccino influenza, famiglia si deve pagare anche spese mediche

Renzo Massa, idraulico genovese di 66 anni, nel 2011 è entrato in coma vegetativo dopo aver fatto il vaccino antinfluenzale. La famiglia lancia un appello e sottolinea lo stato di abbandono in cui è stata lasciata dalle istituzioni

Da due anni Renzo Massa si trova in coma vegetativo. L'uomo, un idraulico genovese di 66 anni, aveva fatto il vaccino per l'influenza nel dicembre del 2011. Dopo sette giorni era entrato in coma: non parla, non mangia e non si muove dal letto.

Oggi i familiari, come riporta il Corriere Mercantile, hanno lanciato un appello dopo essere stati "lasciati soli da tutti". I figli raccontano di come siano costretti a pagare gran parte delle spese mediche e di come una richiesta di indennizzo sia stata respinta dall'Asl 3 perchè il vaccino anti influenzale non è trattamento obbligatorio ma facoltativo.

Del caso ha promesso di occuparsene anche l'assessore regionale alla sanità Claudio Montaldo.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Sversamento di olio nel torrente Petronio

  • Cronaca

    In cantina 8,5 kg di hashish, spacciatore tradito da un viaggio in treno

  • Cronaca

    Salvatore Ponzo ucciso in Costa Rica, caccia ai killer

  • Incidenti stradali

    Incidenti stradali in moto, Genova provincia dove ne avvengono di più

I più letti della settimana

  • Marassi, perde il controllo dell'auto e finisce contro una vetrina

  • Dalle creperie alle sale scommesse: arrestato affiliato ai Fiandaca

  • Il calcio ligure piange "Paolino" Agresta

  • Imprenditore genovese ucciso in un agguato in Costa Rica

  • Tragedia a Castelletto, 50enne e due cani morti in un incendio

  • Verifica intensiva alle fermate bus, 121 multe in 5 ore

Torna su
GenovaToday è in caricamento