In coma dopo vaccino influenza, famiglia si deve pagare anche spese mediche

Renzo Massa, idraulico genovese di 66 anni, nel 2011 è entrato in coma vegetativo dopo aver fatto il vaccino antinfluenzale. La famiglia lancia un appello e sottolinea lo stato di abbandono in cui è stata lasciata dalle istituzioni

Da due anni Renzo Massa si trova in coma vegetativo. L'uomo, un idraulico genovese di 66 anni, aveva fatto il vaccino per l'influenza nel dicembre del 2011. Dopo sette giorni era entrato in coma: non parla, non mangia e non si muove dal letto.

Oggi i familiari, come riporta il Corriere Mercantile, hanno lanciato un appello dopo essere stati "lasciati soli da tutti". I figli raccontano di come siano costretti a pagare gran parte delle spese mediche e di come una richiesta di indennizzo sia stata respinta dall'Asl 3 perchè il vaccino anti influenzale non è trattamento obbligatorio ma facoltativo.

Del caso ha promesso di occuparsene anche l'assessore regionale alla sanità Claudio Montaldo.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Elezioni

      Comunali, Toti, Salvini e Meloni lanciano Bucci: «Vinciamo ora o mai più»

    • Cronaca

      Sei chilogrammi di droga, nascosti in cantina: arrestato trentenne

    • Cronaca

      La 'ndrangheta nel Tigullio, smascherati prestanome e sequestrato un panificio

    • Cronaca

      Amiu-Iren, aperta un'inchiesta sulla fusione. Presidio davanti a Tursi

    I più letti della settimana

    • Sciopero del pubblico impiego giovedì 30 marzo

    • San Fruttuoso, coltellate in strada: 25enne rischia di morire dissanguato

    • Fatale schianto in moto, addio a Matteo Bargna

    • Incidente in A10, ancora un camion ribaltato

    • Incidente stradale a Marassi, motociclista in codice rosso

    • Terremoti, cresce il rischio sismico in Liguria

    Torna su
    GenovaToday è in caricamento