Renato Dulbecco è morto a Genova, aveva 97 anni

Nobel per la medicina nel 1975 per la scoperta del meccanismo d'azione dei virus tumorali nelle cellule animali. Fra due giorni avrebbe compito 98 anni. Dal Cnr lo ricordano come colui che è riuscito a chiarire alla gente il ruolo dello scienziato

Renato Dulbecco, premio Nobel per la medicina nel 1975, è morto oggi, lunedì 20 febbraio, a Genova per un infarto. Avrebbe compiuto 98 anni fra due giorni. Le sue ricerche, compiute tra gli anni cinquanta e gli anni settanta, lo portarono alla scoperta del meccanismo d’azione dei virus tumorali nelle cellule animali; scoperta per la quale è stato insignito del Premio Nobel per la medicina nel 1975.

Nel 1999 ha presentato il Festival di Sanremo insieme a Fabio Fazio e Laetitia Casta. Il presidente del Cnr (Consiglio Nazionale delle Ricerche) Luigi Nicolais apprende con dolore la notizia. «Con la morte di Renato Dulbecco la comunità scientifica mondiale perde uno dei suoi più autorevoli testimoni. Curioso, rigoroso, ottimista, aperto ai giovani e all'integrazione fra saperi diversi, era riuscito, soprattutto attraverso il Progetto Genoma, ad avvicinare e a chiarire alla gente il ruolo e la funzione sociale del lavoro dello scienziato. Voglio ricordare con orgoglio e commozione che la sua avventura, professionale e umana, ha vissuto al Cnr una tappa fondamentale».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Olga, dall'Uzbekistan a Genova per aprire la prima "sfuseria" dei vicoli

  • Due trattorie di Genova tra le migliori in Italia, secondo la classifica di "Repubblica Sapori"

  • Nuovo ponte: ecco come verrà sollevata la maxi campata

  • Tragedia in via Piacenza: uccide la moglie e si getta dal balcone

  • Nuovo ponte: maxi trave è troppo lunga, il varo slitta per "limarla"

  • Evasore totale affitta villa extra-lusso su Airbnb, scatta il sequestro

Torna su
GenovaToday è in caricamento