Furto in Regione Liguria: spariscono portafoglio e cellulare

Una dipendente di 33 anni si allontana dall'ufficio e al ritorno trova la brutta sorpresa. La borsa è aperta e dentro mancano diversi oggetti. Immediata la chiamata al centralino della polizia

Una volante della polizia di Genova è intervenuta in via Fieschi presso il palazzo della Regione Liguria su richiesta di una dipendente di 33 anni, vittima di un furto.

La donna ha dichiarato agli agenti che mentre si trovava a lavorare nel suo ufficio, dopo essersi allontanata alcuni minuti per andare in bagno, al ritorno in stanza si era accorta che le era stato asportato il contenuto della sua borsa: il portafoglio, il telefono cellulare, tutti i documenti ed alcune carte di credito.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • I ristoranti di Genova proposti dalla Guida Michelin 2020

  • Coronavirus, guardia alta anche in Liguria: la Regione attiva sindaci e medici di famiglia

  • Pentema diventa un set per il film "Mondi Paralleli"

  • Referendum per il taglio dei parlamentari: come e quando si vota

  • Coronavirus, Viale: «Negativi i test sulle persone esaminate al San Martino»

  • Ladro entra in casa nella notte: 17enne difende la sorellina e lo mette in fuga

Torna su
GenovaToday è in caricamento