Recco, revocato il divieto di balneazione

Dopo la pulizia del torrente Recco e i campionamenti di Arpal, il sindaco della cittadina ha revocato il divieto di balneazione

Arpal ha eseguito i prelievi e la campionatura delle acque alla foce del torrente Recco comunicando oggi la piena balneabilità delle acque. Il sindaco aveva ordinato il divieto di balneazione nel punto compreso tra il molo di Punta Sant'Anna e il pennello di largo dei Mille a scopo preventivo per consentire i lavori di apertura di circa 15 metri lineari del tratto focivo del torrente e pulizia della foce.

A conclusione degli stessi e dopo le abbondanti precipitazioni dei giorni successivi è stata comunicata la fine lavori ad Arpal, che ha proceduto alle operazioni di campionatura conseguenti. Le acque di Recco tonano balneabili ancorchè nei fatti non si fosse mai verificato un reale inquinamento delle acque ma solo l'assunzione di un divieto a scopo precauzionale.

Viene pertanto confermato il giudizio complessivo di eccellente per  lo stato di balneabilità delle acque in quattro dei cinque punti di prelievo del comune di Recco, e la qualificazione di buono nel quinto. Tutte le altre zone non interessate dalle lavorazioni non avevano registrato alcun problema.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • I ristoranti di Genova proposti dalla Guida Michelin 2020

  • Coronavirus, guardia alta anche in Liguria: la Regione attiva sindaci e medici di famiglia

  • Pentema diventa un set per il film "Mondi Paralleli"

  • Referendum per il taglio dei parlamentari: come e quando si vota

  • Coronavirus, Viale: «Negativi i test sulle persone esaminate al San Martino»

  • Ladro entra in casa nella notte: 17enne difende la sorellina e lo mette in fuga

Torna su
GenovaToday è in caricamento