Rapina in edicola, giornalaio accoltellato e preso a pugni

L'episodio domenica mattina a Prà, in piazza Sciesa. Un uomo di 50 anni ha aggredito l'edicolante chiedendogli dei soldi, reazione del giornalaio poi colpito col coltello sulla mano

Genova - Accoltellato e preso a pugni mentre lavorava. E’ successo ieri mattina, domenica 19 agosto, all’edicolante di piazza Sciesa, a Prà, mentre svolgeva il proprio lavoro nel giornalaio.

Un uomo, di circa 50 anni, si è avvicinato alla vittima con il volto travisato e armato di coltello minacciando il titolare per farsi dare dei soldi: l’edicolante ha reagito e l’aggressore lo ha colpito ferendolo sulle mani e sferrandogli un pugno in faccia. Ha rubato il cellulare ed è fuggito via.

In mattinata è arrivato anche l'arresto del bandito, un cinquantenne di Prà, che in passato avrebbe compituo colpi analoghi. La polizia è riuscita a risalire all'uomo grazie alla descrizione dell'edicolante. L'aggressore è ora accusato di rapina aggravata.

 

Potrebbe interessarti

  • La curiosità: la moglie di Oscar Wilde è sepolta a Genova

  • Cenare sulla spiaggia: 4 ristoranti a Genova e dintorni per mangiare a due passi dalle onde

  • Il compositore Richard Wagner: "Non ho mai visto nulla come Genova"

  • La leggenda dei sabba delle streghe tra Mignanego e Savignone

I più letti della settimana

  • Tragedia a Busalla, donna incinta trovata morta in casa

  • Superenalotto, in Liguria un'altra vincita

  • Assalto al pulmino della gita per riprendersi il figlio

  • Cenare sulla spiaggia: 4 ristoranti a Genova e dintorni per mangiare a due passi dalle onde

  • Il compositore Richard Wagner: "Non ho mai visto nulla come Genova"

  • Pensionata scomparsa da Sampierdarena, ritrovata dopo 24 ore di ricerche

Torna su
GenovaToday è in caricamento