Borseggiatore sul bus, 'placcato' dai passeggeri

Scoperto dalla donna che aveva appena borseggiato, il 32enne ha reagito con violenza, prendendo a calci e pugni chi tentava di fermarlo. Fino all'arrivo della polizia, che ha arrestato il malvivente

La polizia ha arrestato ieri pomeriggio un cittadino algerino di 32 anni per tentata rapina e lesioni personali. Il 32enne, con una mossa fulminea, ha sfilato dalla tasca della giacca il cellulare di una donna che era sul bus in via XX Settembre. Lei lo ha afferrato per il giubbotto ed è riuscita a riprendersi il telefono ma il ladro ha reagito violentemente colpendola con forti colpi al braccio nel tentativo di portarle via la borsa.

Le urla della donna non sono cadute nel vuoto; un passeggero ha chiamato il 112 e un altro ha tentato di bloccare il malvivente ricevendo un calcio in faccia e numerosi pugni. L'equipaggio di una volante è salito sul bus e ha bloccato l'uomo mentre si stava dimenando tra i passeggeri nel tentativo di scappare, travolgendone diversi.

Il 32enne algerino, pregiudicato e irregolare sul territorio nazionale, è stato condotto presso il carcere di Marassi. La vittima è stata medicata con una prognosi di 15 giorni per contusioni multiple.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Alberto Angela racconta Genova: ecco quando andrà in onda la puntata delle "Meraviglie"

  • Tragico schianto in via Siffredi, muore 27enne

  • Tragico malore sul bus, muore 38enne

  • Scalinata Borghese restituita alla città: ecco com'è diventata

  • "Gelatina" di Genova è la migliore gelateria emergente d'Italia per Gambero Rosso

  • Schianto in via Siffredi, il giallo sulla morte di Burim

Torna su
GenovaToday è in caricamento