Rapinato all'uscita dalla discoteca, pugni fino a rompere lo zigomo

Un genovese di 38 anni è stato aggredito all'uscita di una nota discoteca di corso Italia da un giovane che lo avrebbe prima avvicinato per chiedergli una sigaretta

Genova - Ennesimo episodio di violenza nella notte del venerdì sera genovese. Il fatto è avvenuto in via Piave, all'uscita da una nota discoteca di corso Italia.

Un trentottenne dopo aver trascorso la serata nel locale, alle 2.00 ha deciso di fare rientro a casa e si è incamminato in via Piave dove aveva posteggiato lo scooter. Poco dopo, un ragazzo giovane di colore lo ha avvicinato chiedendogli dapprima una sigaretta e poi del denaro.

L’uomo ha consegnato 5 euro allo sconosciuto il quale, improvvisamente, ha cominciato a colpirlo con pugni al volto provocandogli la frattura dello zigomo e una ferita ad un occhio, per poi sottrargli il cellulare e darsi alla fuga.

Il genovese, tramortito, è riuscito a raggiungere il motociclo con il quale si è diretto al pronto soccorso dell’ospedale San Martino, dove il personale medico gli ha prestato le prime cure e informato la Polizia.

Gli agenti, dopo aver appreso quanto accaduto, si sono subito attivati nelle ricerche dell’aggressore, senza trovarne traccia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Speciale Rai su De André, piovono le critiche e il figlio Cristiano "punge" gli autori

  • Rientra a casa tardi e litiga con la moglie, si scopre che era a spacciare

  • Temperature in picchiata, in Liguria arriva la prima neve

  • Sos freddo al parco canile Dogsville: come aiutare

  • Razzismo contro bimbo disabile sul bus: «Me lo potete togliere?»

  • Peggioramento in arrivo: l'allerta meteo diventa arancione

Torna su
GenovaToday è in caricamento