A Rapallo i lavori per il depuratore: pensionati davanti ai maxi schermi per seguirli

L'idea è del sindaco Carlo Bagnasco per consentire agli "umarell" di osservare ciò che avviene dietro i pannelli del cantiere sul lungomare

Il cantiere per il depuratore a Rapallo

Nell’epoca di smartphone, computer e tablet, anche “gli umarell”, gli immancabili pensionati che supervisionano lavori in ogni angolo d’Italia, si devono adeguare. E così capita che a Rapallo il sindaco Carlo Bagnasco decida di installare per loro dei maxi schermi che consentano di guardare i cantieri anche in caso di coperture, un’idea che ha fatto il giro del paese e spinto diversi amministratori a prenderla in considerazione.

Il cantiere in questione è uno dei più importanti - e ingombranti - per Rapallo, e cioè quello per i lavori di posa delle tubature che collegheranno il nuovo depuratore in corso di realizzazione nell'area ex Viacava, in località Ronco, con le tubazioni dello scarico a mare. Nella prima fase, gli scavi interesseranno il lungomare cittadino lato mare nel tratto che va dalla foce del torrente San Francesco all'altezza del Chiosco della Musica, e si interromperanno a ridosso del ponte dell'Immacolata e per tutto il periodo natalizio. 

Occhio voleva, dunque, che il cantiere venisse coperto da una serie di griglie sormontanti da pannelli per cercare di “deturpare” il meno possibile il lungomare. Ma per gli “umarell”, i pensionati dall’occhio critico, sarebbe sfumato tutto il divertimento. Ecco dunque che Bagnasco ha avuto l’idea: posizionare due schermi a led in piazza Garibaldi e vicino al chiosco della Musica, che trasmetteranno i lavori in tempo reale consentendo agli anziani (e a chiunque altro lo desideri) di osservare operai e macchinari al lavoro per tutto il tempo che lo desiderano. Un “regalo” inaspettato che ha fatto chiudere un occhio sulla rivoluzione che nei prossimi mesi interesserà il lungomare di Rapallo.

«L’installazione dei maxischermo per seguire i lavori nei cantieri a Rapallo sta facendo notizia in tutta Italia - ha commentato soddisfatto Bagnasco - Gli umarell sono importanti nella nostra città, e vanno accontentati». 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Alberto Angela racconta Genova: ecco quando andrà in onda la puntata delle "Meraviglie"

  • Tragico schianto in via Siffredi, muore 27enne

  • Tragico malore sul bus, muore 38enne

  • Scalinata Borghese restituita alla città: ecco com'è diventata

  • "Gelatina" di Genova è la migliore gelateria emergente d'Italia per Gambero Rosso

  • Schianto in via Siffredi, il giallo sulla morte di Burim

Torna su
GenovaToday è in caricamento