Mareggiate e frane, sopralluogo fra Tigullio e Golfo Paradiso

L'assessore regionale alla protezione civile Giacomo Giampedrone si è recato ancora una volta nei luoghi più colpiti dalle ultime ondate di maltempo

Si è svolto oggi un sopralluogo dell'assessore regionale alla protezione civile Giacomo Giampedrone, accompagnato dai tecnici e dai sindaci del territorio, nel Tigullio e nel Golfo Paradiso. Al centro degli incontri tre interventi di manutenzione e ripristino della viabilità, la SS31 e la SS58 a Rapallo e la strada per Uscio ad Avegno, e uno relativo ai danni della mareggiata dello scorso ottobre - a Bogliasco dove si è analizzata in particolare la situazione del molo cittadino.

«Oggi abbiamo presentato una serie di provvedimenti che faranno parte di una delibera che approveremo nella prossima giunta e che prevede stanziamenti per le strade comunali e provinciali che sono state ammalorate dai vari stati di emergenza», ha commentato l'assessore. A Rapallo andranno circa 100mila euro, mentre ad Avegno 30mila. «Oltre al tema delle emergenze non dimentichiamo infatti che esiste quello della manutenzione ordinaria e straordinaria, su cui vogliamo dare un segnale significativo ai Comuni».

A Bogliasco il molo ha subito gravi danni, in particolare nella scogliera che in vari punti è crollata lasciando senza protezione l'opera. Con 80mila euro, il Comune è fra i trenta destinatari degli 8 milioni di euro della Protezione Civile ripartiti pochi giorni fa su tutto il territorio ligure.

«Abbiamo fatto il punto con il sindaco e i tecnici per capire come investire al meglio queste risorse e come ampliare in futuro gli investimenti per rinforzare opere di difesa a mare che restano fondamentali per la tutela del paese, e che oggi sono state completamente divelte dalla forza della mareggiata», ha concluso Giampedrone.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sorbillo apre a Genova: «Pizza gratis per tutti»

  • Scopre la morte della madre e si uccide gettandosi dal Monoblocco

  • Ucciso il cinghiale "educato" che attraversava sulle strisce guidato dal vigile

  • Dal cibo all'allontanamento forzato: ecco perché non si possono aiutare le orche in porto

  • Orche in porto, interviene il Ministero: «Probabilmente sono malate»

  • Alimenti scaduti nel frigo del supermercato, multa da diecimila euro

Torna su
GenovaToday è in caricamento