Emergenza freddo, da Sant'Egidio una raccolta straordinaria di coperte per i clochard

L'iniziativa, organizzata dalla sede pegliese dell'associazione, arriva a pochi giorni dalla polemica legata agli interventi anti degrado del Comune. Appuntamento il 20 gennaio

Una raccolta straordinaria di coperte per aiutare chi vive per strada e in questi giorni fa i conti con il freddo che sta spazzando tutta Italia: l’iniziativa parte dalla sezione pegliese della Comunità di Sant’Egidio, che ha lanciato l’appello ad aderire anche via social.

L’appuntamento è per domenica 20 gennaio, dalle 16.30 alle 19.30, in vico Sinope 26 R: chi lo desidera potrà portare coperte, asciugamani, lenzuola e in generale tutto ciò che può essere distribuito ai senzatetto per proteggersi dal freddo.

L’iniziativa arriva a pochi giorni dalla polemica scoppiata in seguito ai diversi interventi del nucleo Vivibilità e Decoro della Municipale di Genova per allontanare e multare clochard e senzatetto che bivaccavano in alcune zone del centro città.

«Alla luce dell’aumento di personale, abbiamo semplicemente deciso di intensificare i controlli territoriali per combattere situazioni di degrado, che non sono poche - aveva spiegato Garassino - Riceviamo moltissime segnalazioni su zone come San Lorenzo e i Giardini Baltimora, cuore della città, e ricordo che c’è un preciso regolamento comunale, non fatto da me, su igiene urbana e regolamento che vieta bivacchi in luoghi di culto o monumenti storici. Non l’ho deciso io, è un regolamento che c’è da tanti anni, e che per tanti anni è stato inapplicato. Abbiamo attivato i percorsi necessari per aiutare le persone che vogliono aiuto, ma c’è un ristretto numero di persone che rifiuta questo aiuto e vuole vivere per strada. Benissimo, ma devono rispettare le regole».

Potrebbe interessarti

  • Forbes: «8 posti in cui mangiare da non perdere in Liguria (con relative specialità)»

  • Manhattan scopre la focaccia di Recco: «Una tentazione eccezionale»

  • Cenare sulla spiaggia: 4 ristoranti a Genova e dintorni per mangiare a due passi dalle onde

  • Il compositore Richard Wagner: "Non ho mai visto nulla come Genova"

I più letti della settimana

  • Superenalotto, in Liguria un'altra vincita

  • Forbes: «8 posti in cui mangiare da non perdere in Liguria (con relative specialità)»

  • Manhattan scopre la focaccia di Recco: «Una tentazione eccezionale»

  • Assalto al pulmino della gita per riprendersi il figlio

  • Cenare sulla spiaggia: 4 ristoranti a Genova e dintorni per mangiare a due passi dalle onde

  • Laghetti di Nervi, recuperato il cadavere di un uomo

Torna su
GenovaToday è in caricamento