Ancora un falso allarme, questa volta in chiesa

Si tratta del quinto episodio del genere da dicembre, per la prima volta con il coinvolgimento di un luogo di culto. La vicenda è avvenuta a Quezzi

Dopo palazzo Tursi, sede del Comune di Genova, il tribunale e l'ospedale Galliera, questa volta gli artificieri della polizia sono dovuti intervenire presso la chiesa Natività di Maria Santissima a Quezzi per un allarme bomba. È successo nella giornata di sabato 26 gennaio 2019. Ancora una volta, per fortuna, si è trattato di una falsa segnalazione.

Al termine della messa è arrivata una telefonata anonima, che minacciava di una presunta esplosione entro le 2.30. A quel punto sono scattate le procedure del caso e, dopo un'attenta verifica, si è scoperto che non c'era alcun fondamento a quanto paventato.

Si tratta del quinto episodio del genere da dicembre, per la prima volta con il coinvolgimento di un luogo di culto.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (1)

  • Non riesco a capire!

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Al via le celebrazioni per il 25 Aprile, corteo in centro

  • Cronaca

    Delitto di Chiavari, attesa per l'autopsia. Proseguono gli interrogatori

  • Cronaca

    Barca affonda in Darsena, indaga la Capitaneria

  • Cronaca

    Tamponamento in A12, traffico in tilt verso la Riviera di Levante

I più letti della settimana

  • Uccide il padre e si getta dalla finestra, tragedia a Molassana

  • Boccadasse, tra i turisti spunta anche... Ligabue

  • Investita all'uscita del ristorante, infermiera 56enne morta in ospedale

  • Muore stroncata da un malore a 25 anni, era in vacanza con il fidanzato

  • Tragico incidente sul Fasce, muore ragazzo di 16 anni

  • Delitto a Chiavari, ex collaboratore di giustizia ucciso in un parcheggio

Torna su
GenovaToday è in caricamento