Ancora un falso allarme, questa volta in chiesa

Si tratta del quinto episodio del genere da dicembre, per la prima volta con il coinvolgimento di un luogo di culto. La vicenda è avvenuta a Quezzi

Dopo palazzo Tursi, sede del Comune di Genova, il tribunale e l'ospedale Galliera, questa volta gli artificieri della polizia sono dovuti intervenire presso la chiesa Natività di Maria Santissima a Quezzi per un allarme bomba. È successo nella giornata di sabato 26 gennaio 2019. Ancora una volta, per fortuna, si è trattato di una falsa segnalazione.

Al termine della messa è arrivata una telefonata anonima, che minacciava di una presunta esplosione entro le 2.30. A quel punto sono scattate le procedure del caso e, dopo un'attenta verifica, si è scoperto che non c'era alcun fondamento a quanto paventato.

Si tratta del quinto episodio del genere da dicembre, per la prima volta con il coinvolgimento di un luogo di culto.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (1)

  • Non riesco a capire!

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Inchiesta Morandi, nominato nuovo traduttore per la "super perizia" svizzera

  • Cronaca

    Aggressione al banchetto della Lega a Molassana, quattro denunciati

  • Attualità

    Nuovo distaccamento dei Vigili del fuoco nel levante genovese

  • Cronaca

    Minacciano pizzaiolo per un debito di droga non saldato, tre spacciatori in manette

I più letti della settimana

  • Investita in via Cantore, è grave; si cercano testimoni

  • Multe sotto casa, scende Bucci e i vigili vanno via

  • Operazione 'Bocca di Rosa', quattro arresti per sfruttamento della prostituzione

  • Processionarie avvistate in città, attenzione a cani e bambini

  • Maglioni e sciarpe per i senzatetto, a Sestri Ponente spunta il muro della gentilezza

  • Cake Star arriva Genova, chi sarà il miglior pasticcere della città?

Torna su
GenovaToday è in caricamento