Rapina a mano armata alle Poste di Quarto

Il bandito, a volto scoperto, ha mostrato l'arma alle cassiere e si è fatto consegnare l'incasso. Non contento ha preteso anche l'orologio del direttore

I carabinieri sono al lavoro per dare un nome al bandito, che intorno alle 16 di giovedì 3 agosto 2017 ha fatto irruzione all'interno dell'ufficio postale in piazza Sivelli presso la stazione ferroviaria di Quarto.

L'uomo, armato di pistola (ancora non si sa se vera o meno) e con volto scoperto ha intimato ai dipendenti di consegnargli l'incasso. Insoddisfatto per i circa 700 euro ricevuti, si è fatto consegnare l'orologio dal direttore. A quel punto il malvivente si è allontanato a piedi.

I carabinieri stanno esaminando le immagini delle telecamere di sorveglianza per tentare di risalire al rapinatore.

Potrebbe interessarti

  • La triste leggenda del costruttore della Lanterna

  • La curiosità: la moglie di Oscar Wilde è sepolta a Genova

  • La leggenda dei sabba delle streghe tra Mignanego e Savignone

  • Il fantasma "maleducato" delle Mura dello Zerbino

I più letti della settimana

  • Tragedia a Busalla, donna incinta trovata morta in casa

  • Weekend lungo di Ferragosto a Genova e provincia: fuochi d'artificio, sagre, cultura e tanto altro

  • La curiosità: la moglie di Oscar Wilde è sepolta a Genova

  • Scossa di terremoto avvertita anche in Liguria

  • Pensionata scomparsa da Sampierdarena, ritrovata dopo 24 ore di ricerche

  • Litigio tra ubriachi sulla spiaggia di Voltri, paura tra i bagnanti

Torna su
GenovaToday è in caricamento