Guasto informatico al Galliera, lunghe code nei pronto soccorso

Alisa, l'agenzia saniataria regionale, ha informato che la situazione è tornata alla normalità stamattina alle 11 ma i cittadini segnalano ancora criticità

Un guasto al sistema informatico del Galliera ha rallentato le operazioni digitali e causato ritardi nei pronto soccorso della città a partire da ieri sera, sabato 18 maggio.

Alisa, l'agenzia sanitaria regionale, passate le 11 ha comunicato un ritorno alla normalità ma i cittadini invece hanno segnalato numerose criticità che si sono protratte fino a pomeriggio-sera. «Vorrei "denunciare" la situazione di oggi al San Martino di Genova - scrive a Genova Today un lettore - dove tra codici bianchi verdi e gialli purtroppo le code si protraggono, con pazienti ormai in attesa da 5/6 ore, certi anche da 8 ore». 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La nota dell'agenzia sanitaria regionale questa mattina parlava invece di un ripristino delle attività ordinarie: «A causa di un guasto del sistema informatico dell'ospedale Galliera dalla serata di ieri, si sono determinati riflessi sul sistema dell’emergenza-urgenza metropolitano, causando iperafflusso nei Pronto soccorso del territorio. Alisa, attraverso il Diar Emergenza Urgenza e la direzione del San Martino, ha lavorato a livello metropolitano attraverso i contatti con la centrale del 118 e gli altri ospedali del territorio, per gestire al meglio le ambulanze che affluiscono in emergenza, prevenendo rischi per i pazienti e limitando i disagi. Il problema è stato risolto verso le 11 di questa mattina, garantendo il ripristino delle attività ordinarie».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • «Restate a casa»: nel giorno più nero per i decessi, il San Martino pubblica il 'meme' con le bare e scoppia la polemica

  • Coronavirus e affitto: cosa succede per inquilino e proprietario

  • Coronavirus, 2 milioni di mascherine. Toti: «Saranno distribuite gratis tramite edicole, farmacie e volontari»

  • Coronavirus, lo studio del fisico: «A Genova morti 7-8 volte superiori ai dati ufficiali»

  • Coronavirus: in Liguria 3.772 positivi e 595 morti. Scendono i ricoveri in terapia intensiva

  • Invasione di formiche in casa: come combatterla con metodi naturali senza uscire di casa

Torna su
GenovaToday è in caricamento