Processionaria, primi avvistamenti dell'anno: attenzione a cani e bambini

Con l'aumento delle temperature, le larve arrivano a maturazione e lasciano il nido. La foto qui sotto è stata scattata sulle alture di Marassi martedì 11 febbraio 2020

Martedì 11 febbraio 2020 è apparso un post sulla pagina Facebook Sei di Marassi se... relativo a un nido di processionaria che si è già aperto, con conseguente caduta degli insetti a terra. Quando è ancora in stadio larvale, la processionaria è ricoperta da una peluria urticante e "aguzza", in grado di penetrare nella cute.

Di recente a Recco si è svolto un intervento di disinfestazione per prevenire incidenti. Le dimensioni della cittadina favoriscono operazioni del genere, a Genova sarebbe molto più difficile.

Solitamente le prime processionarie vengono avvistate a marzo, quando il clima diventa più mite. Ma l'inverno anomalo che stiamo vivendo ha anticipato l'apertura dei nidi. A contribuire alla caduta a terra degli insetti solitamente è anche il vento, come nella giornata di oggi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il contatto con i peli che ricoprono la processionaria può anche causare la morte, in particolare quando questi peli entrano a contatto con gli occhi, il naso, la bocca, e quando penetrano nelle vie respiratorie e digestive. Per questo occorre prestare particolare attenzione a cani e bambini piccoli.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Doppio tampone negativo, torna in Rsa e contagia 29 persone

  • Autostrade, scatta la gratuità del pedaggio su alcune tratte

  • Bimba rimane chiusa in auto. Genitori: «È nuova, non sappiamo aprirla»

  • Come distinguere una vipera, e cosa fare in caso di morso

  • Coronavirus, Gimbe: «Contagio non è sotto controllo in Liguria, Lombardia e Piemonte»

  • Trovato senza vita Andrea Calabrese, era scomparso da una settimana

Torna su
GenovaToday è in caricamento