Stazione Principe, borseggiatore seriale in manette

Identificato dalle telecamere di sorveglianza: nel mirino viaggiatori occasionali e pendolari

Un 37enne marocchino di origini francesi è stato arrestato dalle forze dell'ordine con l'accusa di avere rubato portafogli e altri oggetti nella stazione ferroviaria di Genova Principe in diverse occasioni. Per lui un'estate ricca di colpi, almeno cinque accertati ma si sospetta che siano il doppio se non di più: ora trascorrerà il resto della stagione in una cella del penitenziario di Marassi, in attesa del completamento delle indagini e della decisione dei magistrati. 

Turisti e pendolari sono stati presi di mira senza che se ne accorgessero, o quando ormai era troppo tardi: soltanto le telecamere di sorveglianza della stazione hanno consentito di identificare l'autore, che agiva con particolare destrezza.

Dopo le prime segnalazioni di furto, l'uomo era monitorato sia dalla polizia ferroviaria sia dagli agenti del Commissariato centro. Un lavoro congiunto delle forze dell'ordine, che hanno ovviamente vagliato ore di filmati e confrontato i fotogrammi in cui il ladro veniva inquadrato. Il malvivente, disoccupato e con precedenti per reati analoghi, è stato identificato ed è finito in manette.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Genova usa la nostra Partner App gratuita !

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La curiosità: perché a Genova ci sono tante finestre dipinte sui palazzi?

  • La curiosità: perché a Genova i numeri civici sono di due colori diversi?

  • Le migliori sagre dell'autunno 2019 a Genova e provincia: dove e quando

  • Piante di marijuana alte due metri, quarantenne nei guai

  • Incidente in porto, tre operai feriti

  • Amt, l'orario invernale porta con sé alcune novità

Torna su
GenovaToday è in caricamento