Ingerisce 87 ovuli di eroina, corriere della droga tradito dal nervosismo

Fermato dalla Guardia di finanza nei pressi della stazione di Principe, il giovane è stato poi condotto presso una struttura ospedaliera e sottoposto a esami radiografici, che hanno evidenziato la presenza di droga nell'intestino

La Guardia di Finanza di Genova ha arrestato un soggetto di nazionalità nigeriana, in possesso di permesso di soggiorno per motivi umanitari. Il controllo di polizia effettuato nei pressi della stazione ferroviaria di Principe ha consentito di individuare il giovane, che, alla vista dei baschi verdi, ha assunto un atteggiamento evasivo e nervoso.

Insospettiti da tale atteggiamento, i militari hanno deciso di effettuare accertamenti più approfonditi. La perquisizione personale e dei bagagli si è conclusa senza nulla rinvenire ma l'atteggiamento sospetto del giovane ha indotto i militari a richiedere alla Procura della Repubblica di Genova l'autorizzazione a sottoporlo, presso un'adeguata struttura ospedaliera, a esami radiografici, i quali hanno palesato la presenza di corpi solidi nell'apparato digerente.

Lo straniero si è rivelato così un corriere della droga, che aveva ingerito 87 ovuli di eroina, pari a quasi un chilogrammo di sostanza stupefacente. Il ventiduenne ha rischiato la vita, considerata la pericolosità che implica l'operazione di trasporto di sostanza stupefacente mediante ingerimento di ovuli, che, qualora si fossero aperti, lo avrebbero verosimilmente condotto alla morte in pochi secondi.

Il soggetto è stato quindi arrestato per aver commesso il reato di traffico di sostanze e contestualmente ricoverato fino alla completa espulsione di tutti gli ovuli ingeriti. Una volta dimesso dal ricovero, il nigeriano è stato trasferito in carcere.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sorbillo apre a Genova: «Pizza gratis per tutti»

  • Intossicazione da monossido, morte madre e figlia

  • Scopre la morte della madre e si uccide gettandosi dal Monoblocco

  • Ucciso il cinghiale "educato" che attraversava sulle strisce guidato dal vigile

  • Le orche non lasciano il porto: «Hanno perso peso». Si cerca il corpo del piccolo

  • Alimenti scaduti nel frigo del supermercato, multa da diecimila euro

Torna su
GenovaToday è in caricamento