Pusher reagisce con violenza all’arresto, i carabinieri lo bloccano con lo spray al peperoncino

È successo in via Pré: l'uomo, pregiudicato, era stato sorpreso a vendere una dose di eroina a uno studente genovese

Ha iniziato a tirare calci e pugni ai carabinieri che lo avevano appena fermato per avere venduto droga a uno studente genovese, e per riportarlo alla calma i militari si sono visti costretti a usare lo spray al peperoncino.

È successo venerdì pomeriggio in via Pré, nel centro storico: l’uomo, un 33enne di origini senegalesi, è stato notato da una pattuglia della stazione della Maddalena mentre cedeva una dose di eroina a un giovane di 20 anni, ed è stato subito fermato. Durante l’identificazione, però, ha provato a fuggire scagliandosi contro i carabinieri, che grazie anche ai colleghi della Compagnia di Intervento Operativo, e spruzzando lo spray al peperoncino in dotazione, sono riusciti a bloccarlo. 

Il 33enne, pregiudicato, è stato arrestato per lesioni personali e resistenza a pubblico ufficiale e per spaccio. Alcuni carabinieri sono stati costretti a ricorrere alle cure mediche, e sono stati accompagnati al Galliera dove sono stati dimessi con prognosi tra i 4 e i 7 giorni.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sempre sabato, i carabinieri hanno inoltre arrestato un 25enne cittadino ecuadoriano fermato per un controllo in piazza Vittorio Veneto, a Sampierdarena, e trovato in possesso di 9 dosi di crack, poi sequestrate. L’uomo è stato denunciato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Autostrade, scatta la gratuità del pedaggio su alcune tratte

  • Doppio tampone negativo, torna in Rsa e contagia 29 persone

  • Marijuana per tutti i gusti, giovane in manette a Sestri

  • Bimba rimane chiusa in auto. Genitori: «È nuova, non sappiamo aprirla»

  • Coronavirus, l’infettivologo Bassetti: «Primo tempo sta per finire, prepariamoci al secondo»

  • Trovato senza vita Andrea Calabrese, era scomparso da una settimana

Torna su
GenovaToday è in caricamento