Pra', cambio di look per le "Lavatrici"

La giunta ha approvato il Piano Colore, un provvedimento che prevede l'utilizzo del colore per ridingere alcune parti degli edifici in modo da caratterizzarli e renderli più riconoscibili

Restyling in vista per le “Lavatrici” di Pra’: la giunta ha approvato stamattina il Piano Colore, il provvedimento con cui Tursi si impegna a riqualificare il quartiere di San Pietro regalando nuovi colori alle abitazioni sino a oggi solo grigie e bianche.

La proposta è arrivata dall’assessore alle Politiche Socio Sanitarie, Emanuela Fracassi, e dal collega all’Urbanistica, Stefano Bernini, che hanno messo la firma su un protocollo d’intesa siglato anche da D.S.A. Università di Genova e Comitato di quartiere

E proprio dai residenti era arrivata la richiesta di fare qualcosa di concreto per caratterizzare maggiormente le abitazioni e renderle più riconoscibili, un’esigenza che verrà adesso soddisfatta in collaborazione con Luca Mazzari, docente a contratto del Dipartimento di Scienza per l’Architettura, e Maria Elisa Marini, laureata nel 2013 proprio con una tesi su un progetto di coloritura degli edifici del quartiere, che presteranno le loro conoscenze gratuitamente: Il Piano Colore prevede la possibilità di tinteggiare alcune parti degli edifici, tra cui le scale, le balaustre e i passaggi pubblici, in maniera tale da “frammentare” i grandi volumi edificati con tocchi di colore.

«Il progetto fa parte di una serie di azioni che l’amministrazione ha intrapreso per migliorare la qualità della vita nei quartieri di edilizia residenziale pubblica - ha spiegato l’assessore Emanuela Fracassi – Queste azioni comprendono progetti di recupero, interventi estetici e di riqualificazione energetica, realizzazione di percorsi pedonali e politiche di natura sociale».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Un modo per riqualificare il quartiere coinvolgendo anche i residenti, che potranno partecipare alla scelta dei colori: «Il progetto ha anche un obiettivo sociale - fanno sapere da Tursi - Attualmente i percorsi pedonali interni sono ambienti freddi, e il risultato della colorazione contribuirà a creare uno spazio più personale, in cui gli abitanti si possano riconoscere».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • «Restate a casa»: nel giorno più nero per i decessi, il San Martino pubblica il 'meme' con le bare e scoppia la polemica

  • Coronavirus e affitto: cosa succede per inquilino e proprietario

  • Coronavirus, 2 milioni di mascherine. Toti: «Saranno distribuite gratis tramite edicole, farmacie e volontari»

  • Coronavirus, lo studio del fisico: «A Genova morti 7-8 volte superiori ai dati ufficiali»

  • Invasione di formiche in casa: come combatterla con metodi naturali senza uscire di casa

  • Coronavirus: in Liguria 3.772 positivi e 595 morti. Scendono i ricoveri in terapia intensiva

Torna su
GenovaToday è in caricamento