Insulti e minacce alla ex sul posto di lavoro, stalker in manette

L'uomo si è presentato dell'ex compagna per due giorni di seguito, incurante dell'ammonimento del questore: lo scorso agosto era stato denunciato per averla picchiata e mandata in ospedale con naso e costole rotte

Foto di repertorio

Si è presentato per due giorni di seguito sul posto di lavoro dell’ex fidanzata, minacciandola e insultandola nonostante avesse già ricevuto un ammonimento da parte del questore. Per questo motivo un genovese di 46 anni è stato arrestato e accusato di stalking ai danni di una donna di 44 anni, anche lei genovese.

Tutto è successo in zona Pra’, il primo episodio mercoledì pomeriggio, il secondo giovedì. E proprio giovedì la donna, esasperata e preoccupata, ha deciso di chiamare la polizia: all’arrivo delle Volanti, l’uomo stava prendendo a pugni e calci il portone della struttura in cui la 44enne lavora, urlando minacce e insulti.

I poliziotti sono riusciti, seppure a fatica, a bloccarlo e lo hanno arrestato. Da un colloquio con la donna è emersa una lunga storia di violenza, che nell’agosto del 2017 l’aveva spinta a sporgere denuncia anche a causa di due pestaggi di cui era stata vittima. In entrambi i casi era dovuta ricorrere alle cure in ospedale, da cui era stata dimessa con 10 e poi 40 giorni di prognosi.

L’uomo deve adesso rispondere dell’accusa di molestie, e non è escluso che per lui scatti il divieto di avvicinarsi all’ex compagna.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Alberto Angela racconta Genova: ecco quando andrà in onda la puntata delle "Meraviglie"

  • Bar, ristorante e giardino d'inverno: tutto pronto per l'inaugurazione della nuova Scalinata Borghese

  • Il meglio del weekend a Genova: Hogwarts Express, focaccette di Crevari, teatri e tanto altro

  • Cassano torna in campo: nuova esperienza in Aics con tripletta all'esordio

  • 10 film girati a Genova, tra "cult" e pellicole meno conosciute

  • Due rapine in altrettante sere, sempre nello stesso posto

Torna su
GenovaToday è in caricamento