Strada di Portofino, fissata la data per la riapertura

Per celebrare il momento è in programma una festa, di cui non si conoscono ancora i dettaglia. L'inaugurazione è fissata per sabato 6 aprile e il giorno dopo ci sarà l'apertura al traffico

Verrà inaugurata sabato 6 aprile e aperta al traffico domenica 7 la strada Strada Provinciale 227 che collega Santa Margherita Ligure a Portofino, dopo che la mareggiata di fine ottobre ne aveva fatto crollare diversi tratti, obbligandone la chiusura al traffico e isolando il borgo ligure. Con due settimane di anticipo sui ponti di Pasqua che segnano l'inizio della stagione turistica, Portofino torna alla normalità. Per celebrare il momento è in programma una festa.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«Siamo davanti a uno straordinario risultato, ottenuto grazie alla collaborazione istituzionale di tutti gli enti coinvolti, dalla Città Metropolitana e dai Comuni al Dipartimento nazionale di Protezione civile, dalla Regione che ha finanziato l'intervento al 50% al Governo che messo l'altro 50%. Tutti insieme abbiamo raggiunto un obiettivo impensabile considerando che la strada era completamente distrutta», ha sottolineato l'assessore regionale alla Protezione Civile Giacomo Giampedrone.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Passano la notte insieme in albergo, al mattino sul conto di lei mancano 750 euro

  • Tragico schianto in via Merano, muore scooterista

  • Malore fatale in strada, tragedia a Santa Margherita Ligure

  • Meteo: la perturbazione cambia traiettoria, modificati gli orari dell'allerta

  • Coronavirus, nuovo cluster a Busalla: coinvolte due famiglie

  • Ritrovato dopo otto anni un giovane scomparso da Roma

Torna su
GenovaToday è in caricamento