Portofino: trovati cinque ordigni bellici sul fondale

L'area interessata è stata delimitata con apposite boe e sottoposta a vigilanza da personale a terra e in mare

Nell'ambito dell'attività di monitoraggio dei fondali che viene svolta senza sosta a seguito della recente mareggiata, mercoledì 21 novembre 2018 a Portofino, nello specchio acqueo nei pressi del faro, personale specializzato del Nucleo Subacquei di Genova supportati dalla motovedetta da altura CC 820 dei carabinieri hanno trovato cinque ordigni bellici a una profondità di circa 15 metri (risalenti verosimilmente al secondo conflitto mondiale), che sono stati posti in sicurezza sul fondale.

L'area interessata è stata delimitata con apposite boe e sottoposta a vigilanza da personale a terra e in mare in attesa dell'intervento di personale specializzato della Marina militare per la rimozione e bonifica dell'area.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Prosegue da parte dei predetti reparti dell'Arma l'attività di monitoraggio dei fondali.

Il fondale di Portofino, "un paesaggio lunare". Video

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cade nel fiume e batte la testa, muore nel trasporto in ospedale

  • Spesa da 150 euro all'Ipercoop, ma cerca di uscire pagandone solo 10

  • L'uomo più anziano della Liguria compie 108 anni

  • Incidente in Sopraelevata, grave scooterista: traffico bloccato

  • Coronavirus, solo 17 nuovi contagi nelle ultime ore

  • Coronavirus, Gimbe: «Contagio non è sotto controllo in Liguria, Lombardia e Piemonte»

Torna su
GenovaToday è in caricamento