Droga: mezza tonnellata di hashish in auto, arrestata mamma-corriere

La polizia di Frontiera Marittima ha effettuato un maxi sequestro di oltre 500 chili di hashish, rinvenuti all'interno di un'auto, sbarcata da un traghetto proveniente dal Nordafrica

La polizia di Frontiera Marittima, nell'ambito del contrasto alla criminalità transfrontaliera, il giorno di Natale, a ponte Caracciolo nel porto di Genova, ha svolto un controllo su un'auto, con targa italiana, in arrivo a bordo della nave Excellent della Compagnia Grandi Navi Veloci, proveniente da Tangeri (Marocco).

Alla guida si trovava Siham Benharoual, cittadina marocchina, proprietaria del veicolo, e sul sedile posteriore, seduta sul seggiolino di sicurezza in qualità di passeggero, la figlia minore della donna, nata il 19 aprile 2010. All'atto del controllo la donna ha esibito agli operatori, oltre al proprio passaporto e quello della figlia, la Carta di Circolazione per veicoli immatricolati in Italia e il Certificato di Proprietà.

Gli operatori, insospettiti dal fatto che non risultava visibile sul cruscotto anteriore il numero di telaio dell'autovettura e la palese insofferenza manifestata dalla marocchina, hanno controllato il telaio punzonato dalla fabbrica, che si trova stampigliato nella parte anteriore destra lato passeggero.

Mentre si procedeva a tale controllo sono stati notati sotto il sedile, all'interno di un vano opportunamente ricavato, alcuni panetti colorati contenenti sostanza verosimilmente stupefacente.

Si è passati quindi a un'accurata perquisizione dell'autovettura in condizioni di sicurezza. A tal fine, il veicolo è stato condotto in spazi idonei collocati in prossimità degli uffici di Polizia di Frontiera, poco distanti dal pontile di sbarco.

Qui gli agenti hanno notato, da subito, alcuni segnali che indicavano modifiche alla carrozzeria e alla struttura del mezzo, facendo ragionevolmente ritenere che all'interno del veicolo potesse essere occultata altra sostanza stupefacente, celata in appositi nascondigli, rendendosi quindi necessario agire meccanicamente sulle saldature della scocca e della carrozzeria.

Con la collaborazione di personale del Comando dei Vigili del Fuoco di Genova sono stati dissaldati alcuni pannelli, evidentemente aggiunti successivamente.

IL VIDEO DELL'OPERAZIONE

La perquisizione dell'autovettura ha portato al rinvenimento e sequestro di 512,245 chilogrammi di sostanza stupefacente, suddivisa in 1229 panetti di forma, peso e confezionati con colori diversi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La cittadina straniera è stata dichiarata in stato di arresto e la figlia minore affidata a una struttura sociale come disposto dal pm Maresca.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Schianto in via Siffredi, muore ventenne

  • Schianto in moto a Nervi, muore ragazza di 18 anni

  • Sestri Levante: massacrato dal branco per un telefono cellulare

  • Schianto in via Siffredi: addio a Simone, seconda giovanissima vittima in due giorni

  • La 'movida' violenta di Priaruggia, residente aggredito da ragazzini ubriachi

  • Incidente a Nervi, identificata la vittima; guidatore positivo ai test tossicologici

Torna su
GenovaToday è in caricamento