Allarme bocconi con chiodi, continuano le segnalazioni

Dopo il caso in via Emilia a San Gottardo bocconi pericolosi sono stati avvistati a Pegli e Marassi

Foto dal gruppo: "Emergenza bocconi Genova"

Dopo essere stato operato il 4 marzo sta meglio Leo, il cane che qualche settimana fa aveva rischiato di morire dopo aver ingerito, in via Emilia a San Gottardo, una polpetta che al suo interno aveva pezzi di plastica dura che gli avevano lacerato le pareti di stomaco e intestino. L'animale, ancora debilitato, risulta essere, fortunatamente, fuori pericolo.

Continuano, però, a Genova le segnalazioni di bocconi pericolosi per gli amici a quattro zampe. Dopo spugne fritte e avvelenate nelle ultime settimane sono state segnalate in diverse zone della città bocconi contenenti ami, chiodi o pezzi di ferro e plastica. Gli ultimi avvistamenti, segnalati sui gruppi Facebook “Segnalazioni bocconi avvelenati Genova e provincia” ed Emergenza bocconi Genova" riguardano alcune polpette contenenti ami da pesca in via Antica Romana di Pegli e alcuni bocconi con dei chiodi in via dei Giardini a Marassi. 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    La "nave delle armi" attracca in porto, scatta la protesta

  • Cronaca

    Morandi, terminati i rientri degli sfollati: «Restano solo gusci vuoti»

  • Cronaca

    Cinquantenne disperso sulle alture di Voltri

  • Cronaca

    «Eroe, ci mancherai»: domani i funerali di Andrea. A Marassi serrande abbassate

I più letti della settimana

  • Come difendersi dai pesciolini d'argento (e cosa sono)

  • Schianto in moto a Rivarolo, muore 25enne

  • Genoa: incubo retrocessione, tutti i calcoli per la salvezza

  • Auto contro bus, quattro feriti

  • Sciopero dei trasporti, a rischio bus e treni

  • Marassi, la leggenda dei fantasmi di villa Piantelli

Torna su
GenovaToday è in caricamento