Rapina sul lungomare di Pegli, ventenne bloccato dai passanti

Minacciando la vittima e trattenendola per un braccio, si è fatto consegnare il giubbotto, ma non è riuscito a fuggire per l'intervento di alcuni passanti. Per questo un ventenne è stato arrestato dalla polizia

Un ventenne di origini marocchine è stato arrestato dalla polizia per rapina e denunciato per i reati di indebito utilizzo di una carta bancomat e rifiuto di indicazione sulla propria identità personale.

I poliziotti del commissariato Cornigliano sono intervenuti sul lungomare di Pegli dove un ragazzo era stato rapinato della propria giacca da un giovane. Quest'ultimo, minacciando la vittima e trattenendola per un braccio, si è fatto consegnare il giubbotto, ma non è riuscito a fuggire per l'intervento di alcuni passanti, che hanno assistito ai fatti e lo hanno trattenuto fino all'arrivo degli agenti.

Condotto in questura, il ventenne si è rifiutato di declinare le proprie generalità ed è stato inoltre trovato in possesso di una carta bancomat, intestata a un'altra persona, in merito alla quale non ha fornito valide spiegazioni.

Fissata per questa mattina la direttissima.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragico schianto in via Siffredi, muore 27enne

  • Tragico malore sul bus, muore 38enne

  • Scalinata Borghese restituita alla città: ecco com'è diventata

  • Schianto in via Siffredi, il giallo sulla morte di Burim

  • Addio a Giovanni Filocamo, è morto il "matematico curioso"

  • Le "meraviglie" di Alberto Angela, cosa si è visto

Torna su
GenovaToday è in caricamento