Rapinatore riconosciuto dalla sua vittima e arrestato

Un 45enne è finito in manette a Pegli perché riconosciuto quale autore di una rapina, avvenuta nella notte fra domenica 23 e lunedì 24 dicembre 2018

Domenica notte a Pegli si è reso responsabile di una rapina ai danni di un 57enne italiano, colpito alle spalle e poi derubato del marsupio contenente le chiavi di casa. La vittima, la mattina successiva, mentre si stava recando a presentare denuncia, ha riconosciuto il suo aggressore, un tunisino di 45 anni pluripregiudicato, ed ha subito richiesto l'intervento della polizia.

Gli agenti hanno fermato il malvivente mentre stava salendo su un autobus di linea e lo hanno accompagnato presso gli uffici della questura dove è stato arrestato per rapina. A carico del 45enne è emerso un provvedimento di custodia cautelare in carcere del tribunale di Milano e pertanto è stato trasferito nel carcere di Marassi a disposizione dell'autorità giudiziaria.

Potrebbe interessarti

  • Perché San Giovanni Battista è il patrono di Genova?

  • La leggenda dell'isola di Bergeggi

  • Ristoranti, vita notturna e shopping: così il Guardian promuove Genova

  • La leggenda del ponte dei suicidi a Carignano

I più letti della settimana

  • Alla Fiumara apre un nuovo negozio

  • Cibo mal conservato, chiuso ristorante

  • Strade, autostrade, treni e metro: modifiche e chiusure per l'esplosione del Morandi

  • La leggenda dell'isola di Bergeggi

  • Motociclista si schianta in autostrada, ricoverato in codice rosso

  • In arrivo ondata di caldo torrido: timori per il 28 giugno

Torna su
GenovaToday è in caricamento