Molotov contro veicoli delle Poste, rivendicazione degli anarchici

C'erano già stati precedenti gesti contro le Poste. L'incendio è avvenuto presso il deposito di via Pastorino a Bolzaneto. Trovato materiale sospetto

È stata una molotov a scatenare l'incendio che, intorno alle ore 3.20 della scorsa notte, ha colpito alcune auto e moto delle Poste Italiane a Bolzaneto, in via Pastorino.

Sul posto, i vigili del fuoco di Bolzaneto, supportati dalla sede centrale con un'autobotte.

A essrre colpiti, diversi mezzi delle Poste erano in fiamme in un parcheggio chiuso da cancello. Tre autovetture e tre scooter sono stati avvolti dal fuoco, mentre gli altri mezzi vicini sono stati salvati dal pronto intervento dei vigili del fuoco.

Fin da subito non è stata esclusa la matrice anarchica visti i precedenti gesti contro le Poste, finite nel mirino degli antagonisti per la compagnia aerea dell'azienda Air Mistral, utilizzata per rimpatriare gli immigrati irregolari. E infatti su un sito d'area anarchica si trova un testo firmato "anarchici per la solidarietà internazionalista" che rivendica l'incendio doloso: «Molti dei nostri sono morti, ma voi non avete potuto distruggere l'anarchia. Le sue radici sono troppo profonde». Il comunicato chiarisce anche che le Poste sono state attaccate per il loro ruolo «nella deportazione dei migranti».

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sampierdarena, dà in escandescenze per la strada e ferisce 3 poliziotti

  • Allerta meteo rossa tra domenica sera e lunedì: scuole chiuse, le previsioni del tempo

  • Allerta rossa, Limet: «È come se la Liguria fosse sommersa di benzina. Finchè qualcuno non spara il colpo»

  • Meteo: fine settimana di maltempo, allerta su tutta la Liguria

  • Maltempo, breve tregua prima della nuova "ondata": ecco cosa aspettarsi

  • Quarto, furgone esce di strada e finisce sugli scogli

Torna su
GenovaToday è in caricamento