Soccorsa dopo un'overdose in strada, era agli arresti domiciliari

Sfiorata la tragedia per una giovane donna che martedì sera si è sentita male in via Fanti d'Italia. Dagli accertamenti è risultato che avrebbe dovuto restare tra le mura di casa dopo una condanna penale

Si è sentita male in strada dopo avere assunto la droga che era uscita a comprare violando la misura degli arresti domiciliari cui era sottoposta.

È successo a una genovese di 29 anni, soccorsa la notte scorsa in via Fanti d’Italia per overdose: a prestarle le prime cure i soccorritori inviati dal 118, che l’hanno subito portata all’ospedale Villa Scassi, dove è stata ricoverata.

Proprio alla luce dell’ennesima scampata tragedia legata all’abuso di droga, il personale dell’ospedale ha contatto i carabinieri per segnalare l’accaduto, e dagli accertamenti è risultato come la giovane fosse sottoposta ai domiciliari. È stata quindi denunciata, e per lei è scattata la sorveglianza in ospedale sino alle dimissioni. 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Primo weekend di primavera, assalto alle spiagge e folla in città

  • Incidenti stradali

    Travolge una moto durante un sorpasso, caccia allo scooterista pirata

  • Cronaca

    Meningite, pensionata in Rianimazione al San Martino

  • Cronaca

    Fiamme in val d'Aveto, distrutti 8 ettari di boschi

I più letti della settimana

  • Mortale in via Bobbio, un video incastra l'automobilista che ammette: «Sono passato col rosso»

  • Grossi quantitativi di droga e armi, arrestato allenatore di calcio

  • Si cappotta in auto, grave una donna

  • Panico in centro, minaccia di gettarsi da ponte Monumentale

  • Ventuno euro per fare da San Martino a Quarto in taxi, indaga la polizia

  • Nascondeva cocaina in trattoria, arrestato noto ristoratore di Sampierdarena

Torna su
GenovaToday è in caricamento