Oregina, fogna a cielo aperto in via Vesuvio. Il Municipio: «Interverremo»

Da mesi i residenti convivono con liquami e altre sostanze organiche in strada: Iren e privati si rimpallano le responsabilità, interviene il Municipio

Una foto della situazione in via Vesuvio postata su Facebook

Liquami e altre sostanze organiche in strada, a pochi passi dalle auto parcheggiate e da portoni e ingressi di negozi.

È la scena che per mesi si è presentata agli occhi dei residenti di via Vesuvio, a Oregina, ormai esasperati dalla presenza di quella che è di fatto diventata una fogna a cielo aperto nel loro quartiere.

Fogna a cielo aperto in via Vesuvio, liquami davanti a portoni e negozi | Video

Numerose le segnalazioni a Ireti, Comune e Municipale, altrettante le proteste anche via social, dove numerosi abitanti della vita convivono con un problema con potenziali risvolti sanitari: «Ci risulta che la situazione si sia aggravata nell’ultimo mese - spiega il presidente del Municipio Centro Est, Andrea Carratù - Avevamo già mobilitato Iren per chiedere un intervento, ma inizialmente sembrava che la competenza fosse di un privato. Il privato ha a sua volta “rimpallato” la responsabilità, quindi negli ultimi giorni abbiamo deciso di dare noi un’accelerata alla questione».

Lunedì mattina, dunque, in via Vesuvio si sono presentati alcuni operai che hanno iniziato a intervenire sulla perdita per ripristinarla e bonificare la strada.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sorbillo apre a Genova: «Pizza gratis per tutti»

  • Intossicazione da monossido, morte madre e figlia

  • Scopre la morte della madre e si uccide gettandosi dal Monoblocco

  • Ucciso il cinghiale "educato" che attraversava sulle strisce guidato dal vigile

  • Le orche non lasciano il porto: «Hanno perso peso». Si cerca il corpo del piccolo

  • Alimenti scaduti nel frigo del supermercato, multa da diecimila euro

Torna su
GenovaToday è in caricamento