Nervi, telecamere e ordinanza anti-alcol per piazza Duca degli Abruzzi

Il Municipio Levante corre ai ripari alla luce dei sempre più frequenti episodi di ubriachezza e degrado nei giardini

Piazza Duca degli Abruzzi “sorvegliata speciale” per la lotta al consumo di alcol e al degrado a Nervi: dopo i recenti episodi di cronaca (tra cui alcuni adolescenti così ubriachi da rendere necessario il ricovero in ospedale) il Municipio Levante ha deciso di installare in zona un sistema di videosorveglianza da affiancare a un’ordinanza specifica che vieti il consumo di alcol.

La proposta arriva dal presidente del Municipio, Francesco Carleo, cui dall’inizio dell’estate sono arrivate decine di segnalazioni che vanno dai banali schiamazzi alle vere e proprie risse in notturna con protagonisti giovanissimi, solitamente ubriachi. Una vera piaga per i residenti della zona, che vedono i giardini trasformarsi da pacifica area verde a ritrovo dei più giovani frequentatori della movida appena cala il sole.

Alla videosorveglianza, il Municipio vorrebbe inoltre affiancare, come detto, anche un’ordinanza ad hoc (così come già successo per Sottoripa e per il centro storico) che vieti il consumo di alcol in piazza Duca degli Abruzzi: la speranza è che questi due provvedimenti possano scoraggiare degrado e microcriminalità, che nel periodo estivo aumentano esponenzialmente. Martedì sera l'assessore comunale alla Sicurezza, Stefano Garassino, e la collega al commercio, Paola Bordilli, parteciperanno a un sopralluogo organizzato da Carleo proprio per osservare da vicino la piazza.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La curiosità: perché a Genova ci sono tante finestre dipinte sui palazzi?

  • La curiosità: perché a Genova i numeri civici sono di due colori diversi?

  • Le migliori sagre dell'autunno 2019 a Genova e provincia: dove e quando

  • Piante di marijuana alte due metri, quarantenne nei guai

  • Incidente in porto, tre operai feriti

  • Amt, l'orario invernale porta con sé alcune novità

Torna su
GenovaToday è in caricamento