Nervi, arriva l'ordinanza anti-alcol

Dopo le ripetute segnalazioni riguardanti giovanissimi spesso avvistati con bottiglie di alcolici in piazza Duca degli Abruzzi, il Municipio ha votato una mozione per l'approvazione del provvedimento

Dovrà essere perfezionata dall'assessorato alla Sicurezza del Comune, ma l'ordinanza anti alcol in cantiere da mesi per piazza Duca degli Abruzzi, a Nervi, è ormai in dirittura d'arrivo.

Il Municipio Levante ha infatti approvato una mozione finalizzata a rendere operativo il provvedimento, pensato per contrastare l'abuso di alcol, sopratuttto da parte dei giovanissimi, nella piazza: l'ordinanza dovrebbe riguardare la sola piazza, e concentrarsi sul divieto di consumo di bevande alcoliche in contenitori di vetro al suo interno.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La mozione è stata portata in municipio dopo le numerose segnalazioni sulla presenza di giovani ubriachi in piazza Duca degli Abruzzi, sopratutto durante il periodo estivo: una tendenza che aveva causato diversi ricoveri in ospedale per coma etilico proprio a causa del consumo smodato di superalcolici nelle sere d'estate. Oltre all'ordinanza, Comune e Municipio stanno inoltre lavorando per l'installazione di telecamere nella stessa zona. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cade nel fiume e batte la testa, muore nel trasporto in ospedale

  • Spesa da 150 euro all'Ipercoop, ma cerca di uscire pagandone solo 10

  • L'uomo più anziano della Liguria compie 108 anni

  • Incidente in Sopraelevata, grave scooterista: traffico bloccato

  • Coronavirus, solo 17 nuovi contagi nelle ultime ore

  • Coronavirus, Gimbe: «Contagio non è sotto controllo in Liguria, Lombardia e Piemonte»

Torna su
GenovaToday è in caricamento