Nervi, risveglio choc: passeggiata semidistrutta

La devastazione in passeggiata Anita Garibaldi: voragini, lampioni divelti, pezzi di roccia ovunque, esercizi commerciali demoliti dalla forza delle onde

Un disastro: è quanto rimane a Nervi dopo la mareggiata che si è abbattuta con inaudita violenza su tutta la Liguria nella notte tra lunedì e martedì, provocando danni lungo tutta la costa. E anche Nervi, gioiello del capoluogo ligure, ne ha pagato le conseguenze, in particolare nella tanto bella quanto fragile passeggiata Anita Garibaldi.

Lampioni abbattuti, mattonelle saltate, veri e propri cedimenti lungo il percorso, bar e ristoranti che ogni giorno accolgono decine di genovesi e turisti devastati dalla furia delle onde. La terrazza della Marinella, dove a breve avrebbero dovuto iniziare i lavori per la realizzazione di un nuovo boutique hotel, ha ceduto precipitando in mare, all’altezza della gelateria Miramare si è creata una voragine di circa 6 metri larga quanto l’intera passeggiata.

«Un devastazione completa - conferma Federico Bogliolo, assessore del Municipio Levante - Sto effettuando un sopralluogo in questi minuti per cercare di capire quanti e quali danni abbiamo subito, ma già ora so che sono enormi. Anche il porticciolo ha subito la furia delle onde. Ci sono pezzi di scogli e roccia dappertutto, moltissime buche, detriti ovunque. Il bilancio è veramente preoccupante». In mattinata, alla luce dei danni, è stata disposta la temporanea chiusura della passeggiata tra l’incrocio con Via Ghirardelli Pescetto e l’ingresso di Villa Serra.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Insieme con Boccadasse e Sturla, Nervi è stato il quartiere più colpito dalla mareggiata, tanto che nella notte tra lunedì e martedì i vigili del fuoco sono intervenuti per mettere in salvo madre e figlio di 4 anni, bloccati nella loro abitazione proprio nei pressi di via Ghirardello Pescetto, a poca distanza dalla passeggiata: la forza del mare ha sfondato la porta di ingresso allargando il pian terreno, e le squadre hanno prima portato in salvo il bimbo e poi la mamma.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Passano la notte insieme in albergo, al mattino sul conto di lei mancano 750 euro

  • Schianto in moto a Nervi, muore ragazza di 18 anni

  • Meteo: la perturbazione cambia traiettoria, modificati gli orari dell'allerta

  • A settembre su Sky la serie con Paola Cortellesi, ambientata a Genova

  • Sestri Levante: massacrato dal branco per un telefono cellulare

  • Ritrovato dopo otto anni un giovane scomparso da Roma

Torna su
GenovaToday è in caricamento