Riprese e poi sospese le ricerche del disperso in mare fra Quinto e Nervi

Con le prime luci dell'alba capitaneria di porto e vigili del fuoco sono tornati a perlustrare lo specchio acqueo fra Nervi e Quinto dove lunedì 29 luglio una persona sarebbe stata vista sparire fra le onde del mare

Nella foto lo scoglio dietro il quale sarebbe stato visto il bagnante in difficoltà

Questa mattina sono riprese le ricerche in mare fra Nervi e Quinto, sospese ieri sera a causa del buio. Capitaneria di porto e vigili del fuoco, con due motovedette, stanno cercando un uomo, che sarebbe stato visto in difficoltà in mare ieri pomeriggio. Il condizionale deriva dal fatto che i testimoni non si sono detti certi.

La segnalazione è arrivata direttamente sul posto, ovvero la spiaggia all'inizio di via Oberdan, quindi di Nervi, dove i soccorritori erano accorsi per salvare un minorenne, che non riusciva a tornare a riva. Il giovane era già stato portato a riva da un altro ragazzo, di cui abbiamo ascoltato il racconto. In quei concitati momenti, alcuni dei presenti hanno avvicinato vigili del fuoco e capitaneria per segnalare la possibile presenza di un'altra persona in mare.

Da lì sono partite le ricerche, via mare con due motovedette, e dall'alto, prima con l'elicottero Drago dei vigili del fuoco, poi con quello della capitaneria.

In mancanza di denunce di persone scomparse, nel primo pomeriggio le ricerche sono state sospese. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Speciale Rai su De André, piovono le critiche e il figlio Cristiano "punge" gli autori

  • Rientra a casa tardi e litiga con la moglie, si scopre che era a spacciare

  • Temperature in picchiata, in Liguria arriva la prima neve

  • Sos freddo al parco canile Dogsville: come aiutare

  • Razzismo contro bimbo disabile sul bus: «Me lo potete togliere?»

  • Peggioramento in arrivo: l'allerta meteo diventa arancione

Torna su
GenovaToday è in caricamento