Vendeva pellicce di animali in via di estinzione, denunciato

I carabinieri hanno trovato capi e accessori realizzati con pellicce e pelli di ocelot, leopardo, pitone e coccodrillo

Vendeva capi di abbigliamento realizzati con le pelli di animali in via di estinzione: per questo il titolare di un negozio del centro storico di Genova è stato denunciato alla Procura della Repubblica dai carabinieri forestali.

I fatti - resi noti adesso - risalgono alla settimana scorsa: nel corso di un controllo in una pellicceria dei 'caruggi', i militari hanno accertato la messa in vendita di numerosi vestiti realizzati con pelli appartenenti a diverse specie tutelate dalla convenzione di Washington sulle specie minacciate di estinzione (CITES) senza adeguata documentazione.

In particolare, erano in vendica ben 6 pellicce di felini selvatici tra cui quattro di ocelot (Leopardus pardalis), e una di leopardo (Panthera pardus), una pelle intera di circa quattro metri, cinque borsette e nove cinture tutte realizzate con pelle di pitone (Python spp.) e tre cinture in pelle di coccodrillo (Crocodylia spp.).

Tutti gli animali sono inseriti nella convenzione di Washington (CITES): in particolare, le specie di felini selvatici rinvenute sono considerate a massimo rischio di estinzione e, salvo precise eccezioni, ne è vietata la vendita, mentre le i rettili (pitoni e coccodrilli) risultano commercializzabili solo se gli oggetti sono scortati da documentazione commerciale che ne comprovi la legale provenienza.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Tutti i capi, del valore complessivo minimo di circa 7.000 euro, sono stati posti sotto sequestro preventivo finalizzato alla confisca e il titolare dell'esercizio commerciale è stato denunciato alla Procura della Repubblica di Genova per commercio di specimen CITES senza documentazione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cade nel fiume e batte la testa, muore nel trasporto in ospedale

  • Le Frecce Tricolori martedì a Genova: quando e da dove vederle

  • L'uomo più anziano della Liguria compie 108 anni

  • Incidente in Sopraelevata, grave scooterista: traffico bloccato

  • Spesa da 150 euro all'Ipercoop, ma cerca di uscire pagandone solo 10

  • Trovato morto sulle alture di Sestri Ponente, lutto per Giuseppe Terramagra

Torna su
GenovaToday è in caricamento