La Regione "salva" Navebus e attacca Tursi: «Faccia la sua parte»

Dopo lo stop ventilato dal Comune nei giorni scorsi, dagli assessore Rixi e Berrino arriva la conferma dei finanziamenti necessari per garantire il servizio. Non senza qualche polemica: «Inutile fare allarmismi»

Sospiro di sollievo per tutti i pegliesi (e non solo), che nei giorni scorsi hanno dovuto fare i conti con la notizia, nell’aria ormai da tempo, di una possibile sospensione definitiva del servizio Navebus: dopo l’annuncio, da parte del Comune, che i fondi per garantirlo sarebbero bastati sino alla fine di aprile, la Regione è scesa in campo per confermare i finanziamenti invitando proprio Tursi a «fare la propria parte» per salvare la navetta che collega via mare il quartiere del ponente cittadino con il Porto Antico.

«La Regione Liguria si sta impegnando per dare continuità al servizio della Navebus, che ritengo fondamentale per ridare una giusta vocazione turistica a Pegli e in generale al ponente cittadino di Genova dove sono racchiuse bellezze artistiche e architettoniche tutte ancora da valorizzare e dalle grandi potenzialità - ha fatto sapere l’assessore allo Sviluppo economico, Edoardo Rixi - Ricordo che abbiamo già messo a bilancio a dicembre 100 mila euro per dare continuità al servizio, e che la Regione, attraverso i fondi Por Fesr, ha finanziato il molo di attracco. Non mi pare che da parte del Comune di Genova si sia manifestato concretamente lo stesso impegno in questi mesi. Pertanto, invece di fare inutili e infondati allarmismi a mezzo stampa, la giunta Doria dovrebbe iniziare a dare il proprio concreto contributo e attivarsi per inserire la Navebus nel sistema del tpl».

A confermare l’intenzione di mantenere attivo il servizio anche Gianni Berrino, assessore regionale ai Trasporti,  che ha sottolineato che «rispetto a dicembre non è cambiato nulla, e la volontà da parte di questa giunta di continuare a investire sulla Navebus c'è sempre. Crediamo che i collegamenti via mare siano un tassello importante da integrare nel sistema di mobilità regionale, sia in chiave turistica sia di offerta per i pendolari". 

Pendolari che, sin da quando aveva incominciato a circolare l’ipotesi di una soppressione di Navebus, erano scesi in campo con proteste e manifestazioni per spingere le istituzioni a fare marcia indietro, e che oggi si preparano a far sentire la propria voce in un’assemblea che Rixi e Lilli Lauro, consigliera in Regione nel gruppo del governatore Toti, hanno annunciato di volere organizzare a stretto giro a Pegli proprio per raccogliere le richieste dei residenti.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Genova usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Alberto Angela racconta Genova: ecco quando andrà in onda la puntata delle "Meraviglie"

  • Bar, ristorante e giardino d'inverno: tutto pronto per l'inaugurazione della nuova Scalinata Borghese

  • Il meglio del weekend a Genova: Hogwarts Express, focaccette di Crevari, teatri e tanto altro

  • Cassano torna in campo: nuova esperienza in Aics con tripletta all'esordio

  • 10 film girati a Genova, tra "cult" e pellicole meno conosciute

  • Due rapine in altrettante sere, sempre nello stesso posto

Torna su
GenovaToday è in caricamento