Navebus: il canale Telegram del comune non informerà più sulla sospensione del servizio

Da mercoledì 19 febbraio le informazioni sul servizio Navebus non verranno più comunicate su Telegram

Erano diventate una "barzelletta", con meme e prese in giro virali e bonarie sui social. Ma forse avevano iniziato a suscitare anche qualche perplessità sulla reale funzionalità del mezzo, le continue sospensioni della Navebus annunciate dal canale Telegram del Comune di Genova. Oppure, semplicemente, lo smartphone dei genovesi che non usufruiscono del servizio aveva iniziato a squillare un po' troppo spesso, con notifiche non da tutti desiderate sulla nave più "sfortunata" del capoluogo ligure.

In ogni caso, la fine di un'"era": un nuovo messaggio annuncia che da mercoledì 19 febbraio le informazioni sul servizio Navebus non verranno più comunicate su Telegram.

La Navebus era già stata al centro di polemiche gli anni scorsi, quando si era parlato addirittura di una possibile sospensione definitiva del servizio, poi garantito con un nuovo investimento. Parlando di cifre, all'inizio, nel 2007, la Navebus costava circa 700mila euro all'anno; i costi poi, per necessità, si sono ridotti molto: ad esempio nel 2016 - anno in cui molti cittadini si erano mobilitati per non farla chiudere - il servizio era costato 270mila euro.

navebus telegram-2

Come rimanere aggiornati sul servizio Navebus

Per continuare a rimanere informati in tempo reale sul Navebus, ci si potrà iscrivere al servizio AMT "Un sms aggiorna il tuo viaggio". Si riceveranno direttamente e gratuitamente sul proprio cellulare le notizie sul collegamento via mare tra Porto Antico e Pegli.

Il servizio è attivo su 25 linee bus, sulla Ferrovia a Cremagliera Principe-Granarolo, sulla Ferrovia Genova Casella, sulle funicolari Zecca Righi e Sant'Anna, sull'ascensore Montegalletto e su Navebus.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per iscriversi, bisogna compilare l'apposito moudulo e inviato ad AMT SpA - Direzione finanziaria e servizi commerciali - via Montaldo 2 - 16137 Genova, oppure via fax al numero 010 5582909.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Basilico in esubero per chiusura ristoranti, le aziende agricole organizzano la consegna a domicilio

  • Coronavirus: la curva rallenta, ma i contagiati sono oltre 2.000 e i morti 254

  • Coronavirus, i numeri tornano a crescere in Liguria: 2.226 i positivi, 26 nuovi decessi

  • Genova, tutte le attività commerciali che sono aperte e che fanno consegna a domicilio

  • Coronavirus, 51 morti in un giorno. I casi positivi sono 2.329

  • Coronavirus, l'intuizione al Villa Scassi: apparecchiature da sub per testare l'efficacia dei ventilatori

Torna su
GenovaToday è in caricamento