Spazio Libero Utopia: Eni rivuole lo stabile, sgombero in vista

«Il Comune non ha parte attiva in un futuro sgombero perché è di proprietà di Eni. Quest'ultima ha chiesto alla magistratura di riavere lo stabile», così l'assessore Garassino in consiglio comunale in risposta a un'interrogazione di Paolo Putti

Il Consiglio comunale di giovedì 18 ottobre 2018, come di consueto, è iniziato con la discussione degli articoli 54, interrogazioni a risposta immediata.

Da Paolo Putti (Chiamami Genova) è arrivata la richiesta di informazioni circa lo sgombero dello Spazio Libero Utopia di Multedo, una realtà di aggregazione per i giovani del quartiere.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per la giunta ha risposto l'assessore Stefano Garassino: «Questo è uno stabile occupato abusivamente e l'Amministrazione combatte qualsiasi illegalità. Il Comune non ha parte attiva in un futuro sgombero perché è di proprietà di Eni. Quest'ultima ha chiesto alla magistratura di riavere lo stabile. E da quel momento si attivano tutte delle pratiche, tramite questura, per riuscire, nei tempi stabiliti, che non sappiamo e che non direi neanche se li sapessi, per sgomberare l'immobile».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Passano la notte insieme in albergo, al mattino sul conto di lei mancano 750 euro

  • Malore fatale in strada, tragedia a Santa Margherita Ligure

  • Meteo: la perturbazione cambia traiettoria, modificati gli orari dell'allerta

  • A settembre su Sky la serie con Paola Cortellesi, ambientata a Genova

  • Ritrovato dopo otto anni un giovane scomparso da Roma

  • L'Amerigo Vespucci arriva a Genova

Torna su
GenovaToday è in caricamento