Spazio Libero Utopia: Eni rivuole lo stabile, sgombero in vista

«Il Comune non ha parte attiva in un futuro sgombero perché è di proprietà di Eni. Quest'ultima ha chiesto alla magistratura di riavere lo stabile», così l'assessore Garassino in consiglio comunale in risposta a un'interrogazione di Paolo Putti

Il Consiglio comunale di giovedì 18 ottobre 2018, come di consueto, è iniziato con la discussione degli articoli 54, interrogazioni a risposta immediata.

Da Paolo Putti (Chiamami Genova) è arrivata la richiesta di informazioni circa lo sgombero dello Spazio Libero Utopia di Multedo, una realtà di aggregazione per i giovani del quartiere.

Per la giunta ha risposto l'assessore Stefano Garassino: «Questo è uno stabile occupato abusivamente e l'Amministrazione combatte qualsiasi illegalità. Il Comune non ha parte attiva in un futuro sgombero perché è di proprietà di Eni. Quest'ultima ha chiesto alla magistratura di riavere lo stabile. E da quel momento si attivano tutte delle pratiche, tramite questura, per riuscire, nei tempi stabiliti, che non sappiamo e che non direi neanche se li sapessi, per sgomberare l'immobile».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sorbillo apre a Genova: «Pizza gratis per tutti»

  • Intossicazione da monossido, morte madre e figlia

  • Scopre la morte della madre e si uccide gettandosi dal Monoblocco

  • Ucciso il cinghiale "educato" che attraversava sulle strisce guidato dal vigile

  • Le orche non lasciano il porto: «Hanno perso peso». Si cerca il corpo del piccolo

  • Alimenti scaduti nel frigo del supermercato, multa da diecimila euro

Torna su
GenovaToday è in caricamento