Spazio Libero Utopia: Eni rivuole lo stabile, sgombero in vista

«Il Comune non ha parte attiva in un futuro sgombero perché è di proprietà di Eni. Quest'ultima ha chiesto alla magistratura di riavere lo stabile», così l'assessore Garassino in consiglio comunale in risposta a un'interrogazione di Paolo Putti

Il Consiglio comunale di giovedì 18 ottobre 2018, come di consueto, è iniziato con la discussione degli articoli 54, interrogazioni a risposta immediata.

Da Paolo Putti (Chiamami Genova) è arrivata la richiesta di informazioni circa lo sgombero dello Spazio Libero Utopia di Multedo, una realtà di aggregazione per i giovani del quartiere.

Per la giunta ha risposto l'assessore Stefano Garassino: «Questo è uno stabile occupato abusivamente e l'Amministrazione combatte qualsiasi illegalità. Il Comune non ha parte attiva in un futuro sgombero perché è di proprietà di Eni. Quest'ultima ha chiesto alla magistratura di riavere lo stabile. E da quel momento si attivano tutte delle pratiche, tramite questura, per riuscire, nei tempi stabiliti, che non sappiamo e che non direi neanche se li sapessi, per sgomberare l'immobile».

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Incidente in Ansaldo, muore operaio 42enne

  • Cronaca

    Esche killer, partono le ronde per proteggere i cani: «Oltre 100 persone in strada»

  • Economia

    Imprese, dal Comune sconti sulle tasse per chi investe sulla città

  • Cronaca

    Il presidente Mattarella in visita a Genova, scattano i sopralluoghi di sicurezza

I più letti della settimana

  • Incidente in corso Europa, schianto fatale per Federico Fontana

  • Il cordoglio per la scomparsa di Federico: la Brigata Speloncia annulla la giornata al Pio Signorini

  • Cadavere murato in una villa nel milanese, potrebbe essere scomparso da Genova

  • Incidente in Ansaldo, muore operaio 42enne

  • Auto ribaltata in autostrada, traffico bloccato

  • Allame parvovirosi, morti sei cani in pochi giorni in città

Torna su
GenovaToday è in caricamento