Doveva essere in carcere, ritrovato in edificio abbandonato

La polizia ha arrestato un 29enne condannato per alcuni furti in casa in provincia di Padova: era nascosto in un edificio abbandonato in via Ronchi a Multedo

La polizia di Genova ha arrestato un 29enne di origini marocchine che sarebbe dovuto essere in carcere in seguito a un provvedimento restrittivo emesso dal Tribunale di Rovigo, ma è stato sorpreso in via Ronchi a Multedo durante un controllo all'interno di alcune strutture abbandonate.

Strutture che già in passato erano state utilizzate come riparo temporaneo da alcuni pregiudicati e che, per questo motivo, sono state nuovamente controllate. All'interno i poliziotti hanno trovato il 29enne, privo di documenti, e lo hanno accompagnato in questura per l'identificazione, dove è emerso il provvedimento restrittivo pendente.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Dapprima destinatario dell’obbligo di dimora nel Comune di Montagnana (in provincia di Padova) per il reato di tentato furto in abitazione, da agosto di quest’anno si era reso irreperibile facendo scattare l’aggravamento della pena. Il 29enne è stato portato nel carcere di Marassi, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cade nel fiume e batte la testa, muore nel trasporto in ospedale

  • Le Frecce Tricolori martedì a Genova: quando e da dove vederle

  • L'uomo più anziano della Liguria compie 108 anni

  • Spesa da 150 euro all'Ipercoop, ma cerca di uscire pagandone solo 10

  • Incidente in Sopraelevata, grave scooterista: traffico bloccato

  • Coronavirus, solo 17 nuovi contagi nelle ultime ore

Torna su
GenovaToday è in caricamento