Il Genoa saluta Orsetta Grandis "con un sorriso"

Con una nota di cordoglio il Genoa CFC ha voluto ricordare la giovane osteopata morta improvvisamente a 25 anni

Orsetta Grandis, la 25enne di Sassello stroncata da un malore mentre si trovava in vacanza con il fidanzato nella notte tra domenica 21 e lunedì 22 aprile, collaborava come fisioterapista nel settore giovanile del Genoa. 

Il club, affranto per la tragedia, le ha dedicato una lettera che è stata pubblicata sul sito ufficiale e che, di seguito, riportiamo integralmente. 

"Ciao Orsetta, è dura realizzare che non ci sei più per chi ti ha conosciuto in questi anni imparando a volerti bene. Ci hai messo poco, eh? Un inno alla vita. Un tornado di allegria. Questa eri. Il ricordo delle giornate passate insieme consola ma anche no. Serve appena a scalfire il muro. A combattere il magone con cui facciamo i conti. Una delle prime immagini che custodiamo, è quella nuvola di riccioli biondi tra i bambini dei nostri camp. Sì. Quelli con cui condividevi la passione per il Genoa dall’edizione n° 1 al Sassello, lassù, nel tuo nido, prima di ritrovarli poi in un altro ruolo per la professione che avevi scelto per il futuro. Già, il futuro. Nel momento delle lacrime ci piace ricordarti con un sorriso. Quei sorrisi che ti facevano conquistare punti e simpatie. Ti affidavi a loro per dare il buongiorno ai corsi che ogni anno erano diventati un appuntamento irrinunciabile. Lo specchio di un’anima pura. Un girasole che prendeva i raggi e li ridistribuiva agli altri. Energia positiva a cui attingere. Ci mancherà il tuo calore".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • I cognomi più diffusi a Genova e il loro significato

  • Investito da un'auto mentre cammina in Sopraelevata: morto sul colpo

  • Tragedia a Rapallo, 32enne trovato morto per strada

  • Armato di pistola fa irruzione in pizzeria e minaccia la titolare: paura a Bolzaneto

  • Sorpassa una volante dei carabinieri e li insulta

  • Meteo, perturbazione in arrivo sulla Liguria

Torna su
GenovaToday è in caricamento