Morandi, in arrivo la perizia sulle macerie

Lunedì il sopralluogo dei periti del giudice per le indagini preliminari e dei consulenti della procura

I periti del giudice per le indagini preliminari e i consulenti della procura e dei 71 indagati lunedì faranno un sopralluogo sulle macerie del ponte Morandi, demolito venerdì con cariche esplosive.

I tecnici sceglieranno quali detriti, in precedenza colorati per poter distinguere dove fossero collocati, potranno essere utili per le indagini e per l'incidente probatorio in corso sulle cause che hanno determinato il crollo lo scorso 14 agosto, provocando la morte di 43 persone.

L'attenzione degli investigatori si concentra in particolare sui resti della pila 10, che avrebbe dovuto essere rinforzata insieme alla 9 (quella crollata) con il progetto di retrofitting.

Dalle indagini era emerso che le porzioni della pila 10 erano ancora più compromesse di quelle della pila 9. Intanto, sempre lunedì, potrebbe essere diffuso il video della Ferrometal, l'azienda situata vicino al ponte Morandi, che ha ripreso da vicino il crollo del viadotto. La procura ritiene quelle immagini fondamentali perché illustrerebbero esattamente il collasso rappresentando la prova "regina" di quanto ipotizzato e cioè che a cedere per primo sia stato uno strallo della pila nove.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scooter contro auto della polizia, un morto

  • Allerta meteo arancione, scuole chiuse nei municipi Ponente e Medio Ponente, allagamenti nella notte e caos viabilità

  • Schianto in via Cadighiara, Luca non ce l'ha fatta: donati gli organi

  • Incidente al casello, un morto

  • Tragedia a Borzoli, neonata muore nella notte

  • Morta dopo caduta sul bus, chiesto processo per autista e automobilista

Torna su
GenovaToday è in caricamento