Demolizione Morandi, timori per polveri e detriti. Bucci rassicura: «Le case verranno bonificate»

Anche in consiglio comunale si discute della possibilità che fibre di amianto si disperdano nell'aria durante i lavori. Il sindaco annuncia la firma di un protocollo con Arpal e Asl

Nei prossimi giorni verrà firmato un protocollo con cui Regione Liguria, Arpal, Asl 3 e Comune si impegnano a monitorare le operazioni di demolizione e ricostruzione del ponte Morandi prestando particolare attenzione alla presenza di amianto.

L’annuncio è arrivato dal sindaco Marco Bucci nel corso del consiglio comunale dedicato proprio alla situazione della città dopo il crollo del Morandi: in un momento in cui sia il decreto per la demolizione sia quello per la ricostruzione sono stati firmati, tra i residenti della cosiddetta “zona arancione”, quella che sorge ai margini della zona rossa e dunque maggiormente interessata dal cantiere, sale la preoccupazione per la presenza di amianto nelle case che verranno demolite e per l'eventualità che le fibre possano disperdersi nell'aria durante le operazioni.

Morandi, iniziano i lavori di demolizione | Video

Bucci ha però voluto chiarire che «l’amianto si trova dentro le case, non nel ponte, e verrà tolto così come è stato fatto per il palazzo del Nira. Ci occuperemo della bonifica, e posso assicurare che non ci sarà amianto nelle macerie. Nel protocollo che firmeremo a giorni sono prescritte tutte le attività finalizzate a tutelare la salute pubblica, e dunque monitoraggi ambientali, sui rifiuti e sulle procedure di campionatura».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ancora non è chiaro, invece, dove verranno portati i detriti del ponte e delle case demolite: «Le zone verranno rese pubbliche - ha detto Bucci - ne abbiamo già identificate alcune ma non siamo certi, anche su questo decideremo a giorni. Abbiamo anche pensato di riutilizzare parte dei detriti per altre opere di costruzione in zona».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • «Restate a casa»: nel giorno più nero per i decessi, il San Martino pubblica il 'meme' con le bare e scoppia la polemica

  • Coronavirus e affitto: cosa succede per inquilino e proprietario

  • Coronavirus, 2 milioni di mascherine. Toti: «Saranno distribuite gratis tramite edicole, farmacie e volontari»

  • Coronavirus, lo studio del fisico: «A Genova morti 7-8 volte superiori ai dati ufficiali»

  • Invasione di formiche in casa: come combatterla con metodi naturali senza uscire di casa

  • Festa in casa tra ragazzi, per sfuggire al controllo minorenne rischia di precipitare dal balcone

Torna su
GenovaToday è in caricamento