Alla messa di Natale a Certosa anche Cozzi: «Vicino ai parenti delle vittime del Morandi»

Il procuratore capo di Genova parteciperà alla funzione del 25 dicembre che sarà celebrata dal cardinale Angelo Bagnasco nella chiesa di San Bartolomeo

Il procuratore capo di Genova Francesco Cozzi sarà al fianco dei familiari delle vittime del crollo del ponte Morandi durante la messa di Natale che il cardinale Angelo Bagnasco celebrerà a Certosa.

«Sarò soprattutto vicino ai parenti delle vittime e a loro prometto il massimo impegno per arrivare alla verità e rendere loro giustizia», ha detto il capo dei pm genovesi. «Spero che nel 2019 siano completati gli accertamenti non solo sulle condizioni del ponte ma siano accertati le cause del crollo e che siano messi più a fuoco eventuali profili di responsabilità penale».

La funzione si svolgerà il 25 alle 11 nella chiesa di San Bartolomeo della Certosa. Lo ha confermato nei giorni scorsi l'arcivescovo di Genova, rispondendo alla richiesta dei commercianti e dei residenti e dimostrando ancora una volta la vicinanza del porporato a quanti sono stati maggiormente colpiti dal crollo del Morandi. 

Bagnasco ritorna a Certosa dopo aver celebrato la messa lo scorso 2 novembre, per ricordare le 43 vittime della tragedia del 14 agosto.

  

Potrebbe interessarti

  • Cenare sul mare: 5 ristoranti da provare a Genova e dintorni

  • La leggenda dell'isola di Bergeggi

  • È vero che i farmaci generici sono uguali a quelli di marca?

  • Perché San Giovanni Battista è il patrono di Genova?

I più letti della settimana

  • Incendio all'ultimo piano di un palazzo, abitanti in fuga dalle scale

  • Resta bloccata in un parcheggio e sfonda il cancello con l'auto

  • Paura in porto, una donna si getta dalla nave

  • Accoltella un uomo alla gola, fermato da poliziotta "cintura nera"

  • La leggenda dell'isola di Bergeggi

  • Blitz al circolo privato, diecimila euro di multa al presidente

Torna su
GenovaToday è in caricamento